Regione Lombardia restrizioni e chiusure coronavirus

Regione Lombardia coronavirus, dal coprifuoco al lockdown nel week end. Ecco restrizioni e chiusure in arrivo a Milano e in Lombardia.

Regione Lombardia, visto l’aumento preoccupante di contagi negli ultimi giorni, i sindaci e il governatore Fontana hanno richiesto al governo nuove restrizioni e chiusure.

Si tratta di misure forti, ma necessarie per contenere la crescita dei casi di coronavirus a Milano e in tutto il territorio lombardo. Scopriamo di cosa si tratta.

Coronavirus milano lombardia

Vedi anche: Coronavirus Milano contagi oggi

Lombardia coprifuoco ore 23?

La richiesta degli amministratori locali lombardi prevede una sorta di coprifuoco, tranne che in caso di necessità. Ciò tramite il blocco di tutte le attività e degli spostamenti sul territorio regionale dalle ore 23 alle ore 5 del mattino, a partire da giovedì 22 ottobre.

Una richiesta fatta all’unanimità al governo, che rende l’idea di quanto il coronavirus stia assumendo numeri preoccupanti in regione. Soprattutto a Milano, dove l’Ats afferma di non riuscire più a tracciare i contagi.

In aggiunta la “Commissione indicatori”, ha previsto che senza intervenire al 31 ottobre si arriverebbe a 600 ricoverati in terapia intensiva e fino a 4.000 in quella non intensiva. Di qui la necessità di nuove chiusure e restrizioni da applicare subito in Lombardia.

Il ministro della salute Speranza si è detto d’accordo con tali misure restrittive, per questo nelle prossime ore dovrebbero ottenere il via libera dal governo.

Lombardia chiusure centri commerciali, negozi e parrucchieri

Oltre al coprifuoco in determinati orari, la regione in accordo con i sindaci, con una nota ha comunicato l’intenzione di chiudere la media e grande distribuzione il sabato e la domenica. In altri termini la Lombardia sta per applicare chiusure di centri commerciali, negozi e parrucchieri.

Insomma, la regione motore dell’economia italiana si appresta ad adottare una sorta di lockdown nel week end. Infatti, gli unici esercizi che dovrebbero restare aperti sono quelli di generi alimentari e prima necessità, come avvenuto lo scorso marzo in tutta Italia.

Dunque a Milano e in Lombardia sono in arrivo nuove chiusure, che verranno ufficializzate con una nuova ordinanza regionale. La seconda, dopo quella di pochi giorni fa, dove venivano già imposte restrizioni, evidentemente non più sufficienti a contenere la crescita dei contagi in regione.

Vedi anche: Coronavirus, ordinanza regione Lombardia

Questa le notizie dell’ultima ora sulle restrizioni e le chiusure in arrivo nella regione Lombardia. Vedremo se anche altre regioni d’Italia nei prossimi giorni adotteranno misure simili, visto che il numero dei contagiati cresce rapidamente in tutta Italia ormai.

Vedi anche:

Related Posts

Ben tornato!