Quali sono le regioni rosse oggi

Regioni rosse, la mappa delle zone rosse oggi in Italia e chi decide  quali saranno le nuove regioni colorate di rosso. Restrizioni, spostamenti, chiusure e negozi aperti nelle regioni rosse. Tutto quello che c’è da sapere per chi vive in zona rossa dopo il nuovo Dpcm

Quali sono le regioni rosse oggi in Italia e quante sono? Il numero delle regioni rosse in Italia è destinato a crescere a causa dei contagi coronavirus in crescita. Ma per capire meglio come si diventa regione rossa bisogna seguire il monitoraggio settimanale della cabina di regia, quello di Iss di concerto con il Ministero della Salute.

Zone rosse Italia

Regioni rosse Italia chi decide

A decidere se quando una regione passa dalla zona arancione alla fascia rossa è proprio il Cts, ma anche il governatore di una regione in base all’andamento dell’empidemia Covid nel territorio può chiedere ulteriori restrizioni o chiudere singole zone o città. Ad esempio la Campania è zona rossa  dal giorno 8 marzo  su richiesta del Governatore De Luca alla cabina di regia.

Il passo successivo è la firma dell’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza. Tuttavia con il nuovo decreto Draghi su parere del Cts le zone rosse diventano automatiche. Vediamo a seguire cosa significa.

VEDI ANCHE: QUANDO CAMBIANO I COLORI DELLEE REGIONI

Quanto tempo dura la zona rossa

Il tempo di permanenza in fascia rossa mediamente è di tre o quattro settimane. Una regione torna arancione quando i parametri consentono di collocare il territorio nella fascia di rischio medio alto. Certamente tutto è legato all’andamento epidemiologico, oltre ai nuovi parametri stabiliti dal Ministero della Salute e che mandano in automatico una regione o provincia in fascia rossa quando si supera la soglia dei 250 casi su 100 mila abitanti nell’arco di una settimana.

Cosa si può fare in zona rossa

Le regioni in zona rossa sono le più penalizzate. Anche se non è esattamente come il lockdown di marzo 2020, in fascia rossa si può fare ben poco a partire dagli spostamenti che sono vietati, fatto salvo le solite eccezioni per motivi di salute e lavoro, ma ci si muove solo con autocertificazione.

Chiudono le scuole comprese quelle dell’infanzia.

In aggiunta con l’ultimo Dpcm in zona rossa sono tassativamente vietate le visite ad amici e parenti. Quindi per essere pratici nelle regioni rosse si può andare a fare la spesa nello stesso comune, andare al lavoro, in farmacia, dal fioraio in libreria, dal tabaccaio o nei negozi di intimo e bambini. E fare sport in forma individuale rispettando tutte le regole del distanziamento.

VEDI ANCHE: SPOSTAMENTI SECONDE CASE ZONA ROSSA

Restano chiusi invece i parrucchieri e gli estetisti.

Questo è quanto si può fare in una regione rossa e quali sono i negozi che restano aperti. In allegato trovate l’elenco dei negozi e attività aperte nelle zone rosse.

Regioni rosse in Italia oggi

Ad oggi ci sono  12 zone rosse in Italia oltre a tante micro-zone colorate di rosso. Per approfondire ecco di seguito l’elenco aggiornato.

  • Campania
  • Molise
  • Lombardia
  • Piemonte
  • Friuli Venezia Giulia
  • Emilia Romagna
  • Lazio
  • Veneto
  • Trentino
  • Marche
  • Puglia
  • Basilicata

Tuttavia dal prossimo monitoraggio  del Cts non si escludono ulteriori cambi di colore da arancione a rosso e viceversa. Resta inteso invece che nel periodo delle festività pasquali tutta Italia ad eccezione delle aree bianche diventa zona rossa fino al 6 di aprile.

VEDI ANCHE: Zona arancione e arancione rafforzata differenza

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!