Abiti facili corti lunghi a fiori. Le tendenze primavera estate

Questa primavera si sta facendo proprio desiderare. Prima fa capolino e ti strizza l’occhio, poi si ritrae, lasciandoti delusa e infreddolita, in un limbo di piumini e maglioni che non sai se riporre o tenere a portata di mano. Del resto anche la saggezza popolare insegna che bisogna aspettare maggio a gioire, mentre non c’è da fidarsi dei suoi due predecessori. Nonostante questi avvertimenti, noi abbiamo già voglia di fiorire e vaghiamo tra le vetrine dei negozi, sbirciando e desiderando abiti leggeri e svolazzanti.

La moda ci dà ragione, li abbiamo visti alle sfilate di New York in passerella da Michael Kors e elegantissimi da Carolina Herrera, e poi ancora in passerella a  Milano e nelle sfilate di Alta Moda di  Parigi. Cortissimi, sopra il ginocchio, o maxi, gli abiti fantasia sono uno di  abiti facili che, come direbbe mia madre, “basta quello e sei vestita”, altro che gli strati su strati del look “a cipolla”, a cui ci costringe il clima instabile.

Vediamo quali fantasie coloreranno la nostra primavera estate.

Dalle passerelle ai grandi magazzini, trionfano quest’anno le fantasie floreali stilizzate, specialmente nella versione blu su bianco, decori che ricordano tantissimo gli azulejos, le tipiche piastrelle portoghesi che adornano tutta Lisbona. Fantasie adatte sia a un abito elegante che a uno casual, da abbinare a sneakers bianche e giacchino di jeans, per un look da ragazzina.

Insolite e raffinate le fantasie botaniche, quelle che ricordano gli erbari e i libri di scienze naturali, sono perfette per vestiti facili  da portare di giorno abbinati anche ad un paio di stivaletti chiari, come ad esempio nella collezione Gucci Resort

Maggio è il mese delle rose, e sono proprio loro, insieme alle peonie a campeggiare quest’anno su moltissimi abiti primaverili di marche arcinote, da Ted Baker, a Dorothy Perkins, Molly Bracken, Mango, rosso e rosa e blu i colori più cool, mentre la base nera della fantasia, rende questi abiti veramente versatili, romantici e sexy, perfetti con un paio di décolleté nere, più giovanili e urban indossati , con una giacca di pelle e un paio di stivaletti.

Perfetti per l’estate invece gli abiti lunghi facili da portare, con stampe floreali visti in passerella  da Céline, abbinati a ballerine bianche ai piedi.

Molto attuali anche le fantasie astratte, spesso acquarellate, dove le macchie di colore si fingono fiori.

I tessuti per questi abiti  primavera estate 2015 sono impalpabili viscosa, cotone, seta e poliestere, ci piacciono di più i primi tre, perché il contatto sulla pelle è più piacevole. Tra i dettagli più attuali e femminili: gonne a ruota, maniche a tre quarti e deliziose maniche a farfalla, come quelle degli abiti per bambine, ma è un po’ così che ci fa sentire la primavera.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!