Viaggiare in aereo con bambini: come risolvere i problemi più comuni

Aereo e bambini: cosa fare per il mal d’orecchie, come tenerli tranquilli durante il volo, cosa mettere nel bagaglio a mano, a che età possono cominciare a viaggiare.

kids plane

Viaggiare in aereo con bambini non è facile, non importa quanto adorabili siano per voi, la verità è che molti passeggeri cominceranno subito a guardarvi male e faranno di tutto per sedersi il più lontano possibile. Come biasimarli? Tante volte avere un bambino piccolo accanto durante un viaggio in aereo può trasformare il volo in un incubo in quanto mal d’orecchie, noia e stanchezza spesso rendono i pargoli insofferenti e difficili da gestire.

Niente paura: ecco una piccola serie di consigli per affrontare preparati un viaggio in aereo con bambini, in modo da minimizzare sia il loro disagio, sia quello degli altri passeggeri.

Prima di partire

    • Al contrario dei bambini tra gli 8 giorni ed i 12 mesi di età, che devono viaggiare in braccio ad un adulto, ogni passeggero di almeno un anno con un assegnato posto proprio ha diritto ad un bagaglio a mano. Prima di partire quindi lasciate che il piccolo viaggiatore selezioni alcuni giocattoli di dimensioni ridotte da portare sull’aereo insieme a qualche snack.

 

    • Come bagaglio a mano, scegliete una valigetta con le rotelle facile da trasportare ed assicuratevi che non tenda a ribaltarsi di lato quando la si tira. Anche se il peso massimo consentito per ciascun bagaglio in cabina è in genere di 10 kg, non riempite troppo la borsa del bambino perché se si stufasse di tirarla, vi ritrovereste ad avere due borse piuttosto pesanti da portare a mano da soli.

 

    • Assicuratevi di aver incluso nel bagaglio a mano del piccolo almeno un album da colorare con relative matite o pennarelli. Se viaggiate con più di un bambino, per evitare litigi inutili, fate portare a ciascuno una scatola piccola di colori piuttosto di una grande da condividere tra tutti.

 

    • Portatevi sempre dietro più pannolini di quelli che credete necessari e non dimenticatevi di avere sempre a disposizione dei sacchetti di plastica ed un cambio completo di vestiti sia per voi stessi, sia per il bambino.

 

    • Assicuratevi di aver fatto indossare al bambino un paio di scarpe comode e facili da mettere e togliere.

 

    • Portate il bambino a fare i bisogni appena prima di imbarcarsi sul volo.

 

    • Se il bambino è appassionato di videogame, ricordatevi di metterli nel bagaglio a mano.

 

  • Se state per imbarcarvi su di un volo di breve/ media durata e siete in possesso di un lettore DVD portatile, questo è il momento di usarlo. Portatelo con voi sull’aereo insieme ad una selezione di film per bambini (ed un paio di cuffie).

Decollo e atterraggio:

    • Assicuratevi di avere a disposizione dell’acqua in bottiglia e delle gomme da masticare. Se il bambino inizierà a lamentarsi del mal d’orecchie, spiegategli cosa sta succedendo e fategli bere un po’ d’acqua a piccoli sorsi. I più grandi possono cercare di mitigare gli effetti della decompressione in cabina masticando un chewing gum o succhiando una caramella.

 

  • Fate scendere prima gli altri, inutile affrettarsi solo per ritrovarsi bloccati nella fila di gente che spinge per scendere dall’aereo, la maggior parte delle volte dovranno comunque aspettare l’arrivo di tutti i passeggeri all’interno della navetta che porta al terminal.

 

Photo: Flickr

Vedi anche: 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!