Contro il mal di pancia, i bimbi usano la fantasia

Il successo terapeutico delle favole-guida, in un cd da ascoltare in casa

(25 ottobre 2009) – Un rimedio per guarire che somiglia tanto al ditino luminoso di E.T. Anche i bimbi sono dotati della stessa capacità del piccolo alieno: basta un poco di fantasia e con un tocco della mano sparisce il mal di pancia più fastidioso. Ne sono sicuri Miranda vanTilburg, professore associato di Gastroenterologia all’Università della Carolina del Nord, e i ricercatori della Duke University, che hanno condotto uno studio sul dolore addominale funzionale nei bambini. La ricerca, pubblicata sulla rivista “Pediatrics”, si è concentrata su un tipo di mal di pancia poco esplorato, le cui cause spesso non sono identificabili. Però è un fastidio molto diffuso nei bimbi: uno su cinque lamenta spesso dolori molto forti localizzati intorno all’ombelico.
Il trattamento studiato dalla dottoressa van Tilberg consisteva nell’ascolto di un cd quattro volte a settimana. La registrazione guidava la fantasia dei piccoli pazienti: li invitava a immaginare di galleggiare su una nuvola e a rilassarsi. Seguivano poi indicazioni in grado di ridurre il dolore: ad esempio, immaginare che un oggetto luminoso si sciogliesse tra le loro manine. Poi, accarezzando il pancino, le mani trasmettevano calore e luce fin dentro allo stomaco, per creare una barriera contro le irritazioni. Come accadeva con il ditino luminoso di E.T., anche le manine capaci di rilasciare calore hanno funzionato.
Il potere dell'immaginazione: il mal di pancia dei bambini si può guarire con le carezze sul pancino
Il potere dell’immaginazione: il mal di pancia dei bambini si può guarire con le carezze sul pancino
Lo provano i dati raccolti dal gruppo di scienziati: oltre il 73% dei bimbi che hanno ascoltato il cd ha dimezzato la frequenza dei mal di pancia, e i benefici si sono fatti sentire per almeno sei mesi. I bimbi trattati soltanto con i farmaci si sono sbarazzati del mal di pancia solo nel 27% dei casi. Già in passato altre ricerche avevano dimostrato l’efficacia della terapia psicologica e dell’immaginazione guidata, un metodo simile all’autoipnosi, ma «quello che colpisce di questo studio – spiega la dottoressa van Tilburg – è che i bambini possono ridurre il dolore da soli, lasciandosi guidare da registrazioni audio». Un sistema davvero efficace ed economico, che può essere usato insieme alle medicine tradizionali per renderle più efficaci.  

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!