A che età i bambini smettono di fare la pipì a letto?

A che età smettono di fare la pipì a letto? Se lo chiedono molti genitori. Vediamo quali sono le cause e come ci si deve comportare.

bambini__pipi_a_letto

Intorno ai due anni e mezzo quasi tutti i bambini raggiungono il controllo della minzione e degli sfinteri: è il momento di togliere il pannolino, almeno di giorno. Infatti ci vorrà un po’ di tempo prima che il bambino riesca a controllarsi anche quando dorme. Ma quanto tempo deve trascorrere? Quando bisogna iniziare a preoccuparsi e chiedere consiglio? In poche parole a che età smettono di fare la pipì a letto?

Enuresi primaria e secondaria
Il controllo della minzione avviene attraverso la maturazione di un gruppo muscolare, maturazione che, nella norma rende questo sistema efficiente entro i tre anni, nonostante ciò sono davvero molti i bambini che continuano a fare la pipì a letto, un fenomeno conosciuto con il nome di enuresi, tanto che si calcola che ne siano coinvolti ben il 10% dei bambini tra i 4 e i 14 anni con un picco sotto gli otto anni e nel sesso maschile. In questi casi ci si può trovare dinnanzi a due situazioni diverse: bambini che non hanno mai smesso di fare la pipì a letto (enuresi primaria) e bambini che riprendono a farla dopo che avevano smesso di bagnare il letto (enuresi secondaria).

Le cause della pipì a letto
Le cause di questo fenomeno possono essere svariate, nel caso dell’enuresi primaria, ad esempio, è stata riscontrata una certa familiarità, cioè si riscontrano nella stessa famiglia (genitori, zii, cugini, etc..) più casi di bambini che hanno smesso di fare la pipì a letto più tardi degli altri. In alcuni casi l’enuresi può essere il sintomo di una malattia organica, come un’infezione delle vie urinarie o il diabete, o la spia di un disagio psicologico.

Come comportarsi con il bambino
Si tratta di un fenomeno diffuso, come abbiamo già detto, ma che crea comunque tensione nei genitori e frustrazione ed imbarazzo nel bambino, per questo è fondamentale non peggiorarlo rimproverando il bambino o mostrando la propria ansia. Ma torniamo alla domanda iniziale a che età i bambini smettono di fare la pipì a letto? Qual è il momento di chiedere aiuto?

Quando rivolgersi al pediatra
Se il vostro bambino non ha mai smesso di fare pipì a letto dopo i 5 anni di età è il caso di rivolgersi al proprio pediatra che potrà indirizzarvi verso il percorso diagnostico e riabilitativo adeguato al caso. Qualora, invece, un bambino anche più piccolo di 5 anni grande di 3 anni e mezzo riprenda a fare improvvisamente la pipì a letto con frequenza è preferibile chiedere subito consiglio per verificare quali cause organiche o psicologiche abbiano determinato il problema.

Vedi anche: Macchie sulla pelle dei bambini: come riconoscerle e non preoccuparsi

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!