Ecco perché Kate non può dire di no a una gravidanza

Che Kate sia incinta o no, il vero punto è questo: può dire di no a un figlio? Ha questa libertà? Per capirlo, partiamo da un punto: Kate Middleton ha fatto un test di fertilità prima del matrimonio con William…

Nell’arco di tutta la storia della monarchia britannica una delle regole non scritte, ma con cui le donne reali hanno sempre dovuto fare i conti, è l’importanza di mettere al mondo nuovi eredi alla corona. Da sempre quindi, prima di celebrare un royal wedding, le future spose sanno che non potranno sottrarsi alla gravidanza, per ragioni di successione. Questo potrebbe riguardare anche Kate Middleton.

Dunque Kate Middleton ha dovuto dimostrare di essere fertile per sposare il principe William?

Si presume di si. Infatti, secondo quanto riportato su alcuni organi di stampa inglesi che citano persone vicine alla famiglia reale, Kate moglie di William, avrebbe superato un test di fertilità prima di celebrare il matrimonio passato alla storia.

Questo un po’ a riprova del fatto che i tempi e le donne reali passano, ma non le regole che le accompagnano. Esse infatti devono necessariamente avere dei figli, per garantire il proseguo nella linea di successione, che ovviamente sarebbe interrotta in caso di sterilità.

Kate Middleton come Lady Diana

Secondo quanto testimoniato dai suoi più cari amici, ai tempi, anche la principessa del Galles Diana fu costretta a sottoporsi ad un test per verificare la sua fertilità. Per questo è molto probabile che pure Catherine duchessa di Cambridge, l’abbia fatto prima di sposarsi.

Inoltre, a supporto di questa tesi c’è anche il fatto che la Regine Elisabetta II rappresenta il capo della chiesa in Inghilterra. Per tale motivo non crede nel divorzio, nonostante ben tre dei suoi figli siano separati. Per questo preferisce di certo effettuare un test di fertilità a priori, piuttosto che arrivare ad un divorzio dovuto all’impossibilità di avere figli.

Vedi anche: Kate Middleton incinta? E se non volesse più figli?

Ma in che cosa consiste il test a cui si sarebbe sottoposta Kate?

Il test a quale Kate si presume sia stata sottoposta, è generalmente semplice. Esso viene condotto sulle urine, in modo simile a quello di gravidanza, ed è in grado di indicare il livello di ovulazione nella donna.

Per avere riscontri più approfonditi è probabile che sia stata sottoposta anche ad un controllo del sangue da parte di un medico. Ciò al fine di determinare i livelli ormonali e la presenza di ovuli necessari alla procreazione.

Qual è l’attuale linea di successione al trono britannico?

Detto del test, importante per stabilire le possibilità di William e Kate di garantire eredi alla famiglia reale, andiamo a vedere qual è l’attuale situazione per quanto riguarda la successione al trono britannico.

Dopo la regina Elisabetta II, ancora energicamente in carica, al primo posto c’è suo figlio Carlo, principe del Galles. Subito dopo c’è il principe William, duca di Cambridge e nipote della regina. Ecco poi, in linea di successione, i figli di William e Kate, ossia il principe George al terzo posto, la principessa Charlotte al quarto e l’ultimo arrivato Louis al quinto.

Vedi anche: Kate Middleton su Instagram: come lo usa e chi segue

Solo dopo i figli di William, c’è in linea di successione suo fratello Henry, duca del Sussex e a seguire suo figlio Archie, avuto dalla moglie Megan Markle. Seguono poi gli altri familiari della Regina Elisabetta II.

Infine, torniamo al nostro discorso originario sull’importanza di essere fertile e avere figli per Catherine Middleton. Se un giorno la duchessa di Cambridge dovesse essere di nuovo incinta, il nuovo nato si posizionerebbe al sesto posto nella linea di successione reale. Trovandosi di fatto alle spalle dei suoi fratelli più grandi e della sorella.

Vedi anche: Kate Middleton, quello che dovresti sapere e che la monarchia non dirà mai

Related Posts

Ben tornato!