Visite fiscali 2019, orari, regole e sanzioni

Visite fiscali 2019: orari, esenzioni, sanzioni previste per chi non rispetta le fasce di reperibilità

Visite fiscali: quali sono le normative che regolano le visite per chi è in malattia? Quali gli orari di reperibilità obbligatoria? Una guida per fare chiarezza sua una materia non chiara a tutti.

Visite fiscali 2019: cosa sono?

All’Inps compete l’onere di effettuare le visite mediche di controllo per i dipendenti pubblici e privati che sono in malattia.

Le visite possono essere svolte in ogni momento delle fasce orarie previste, anche più volte nell’arco della stessa giornata.

Visite fiscali 2019: come si richiede la malattia

Richiedere la malattia è molto semplice: ci si reca dal proprio medico curante che provvederà, previa visita, a inviare direttamente all’inps la comunicazione dei giorni previsti di riposo per il lavoratore. Il lavoratore, poi, dovrà entro 2 giorni inviare copia del certificato di malattia al proprio datore di lavoro per consentirgli di conoscere i giorni previsti di malattia.

Visite fiscali: quando sono previste

Per tutto il periodo di malattia il lavoratore è sottoponibile alle visite fiscali di controllo, cioè alle visite al proprio domicilio del medico del lavoro che potrà presentarsi, senza preavviso, in alcune fasce orarie nel corso della giornata.

Le visite vengono svolte presso l’indirizzo di residenza che viene segnalato al medico nel momento in cui viene steso il certificato di malattia. Gli orari in cui il lavoratore può essere visitato sono diversi in base al fatto che appartenga al settore privato o pubblico.

Orari visite fiscali 2019 dipendenti pubblici

Per docenti della scuola pubblica, operatori delle forze amate, lavoratori di uffici statali e in generale per tutta la forza lavoro impiegata nel pubblico impiego le fasce orarie di reperibilità vanno:

  • dalle 9 alle 13 del mattino
  • dalle 15 alle 18 del pomeriggio.

Questo vale per ogni giorno della settimana, quindi se la malattia supera un week end anche il sabato le la domenica saranno considerati giorni di effettiva reperibilità per visite di controllo.

Orari visite fiscali 2019 lavoratori privati

Anche per i lavoratori del privato le fasce orarie per le visite fiscali 2019 sono valide 7 giorni su sette, sabati e domeniche comprese e vanno:

  • dalle 10 alle 12 del mattino
  • dalle 17 alle 19 del pomeriggio.

Visite fiscali 2019: sanzioni

Se il lavoratore non venisse trovato nell’indirizzo indicato nel certificato durante le ore di visita viene sottoposto a sanzioni, a meno che sia in possesso di regolari esenzioni.

La sanzione ammonta a:

  • 100% della decurtazione dello stipendio relativo ai primi 10 giorni di malattia
  • 50%  dei giorni a seguire.

Il lavoratore ha diritto, entro due settimane dall’arrivo della sanzione, a presentare un appello alla sanzione stessa, evidenziando una giusta causa di assenza nel luogo indicato come residenza.

Motivi di possibile esenzione dagli orari di visita fiscale

Una visita medica è il motivo più facile per poter ottenere una esenzione dagli orari di visita fiscale. All’Inps il lavoratore pubblico dovrà inviare una comunicazione della data in cui ha in programma visite mediche così da escludere le visite fiscali in quei momenti.

Inoltre il lavoratore non sarà sanzionato se sono intervenute improcrastinabili esigenze di forza maggiore che ne hanno richiesto la presenza in un luogo diverso dal domicilio.

Oltre alle visite mediche sono considerati motivi di esonero anche:

  • il ritiro di esami diagnostici,
  • le cure dentistiche non rimandabili,
  • la necessità di andare a comprare farmaci (farà fede data e orario dello scontrino fiscale della farmacia)
  • le visite a parenti in strutture di assistenza (purché gli orari di visita si sovrappongano a quelli di reperibilità fiscale).

Related Posts

Ben tornato!