Proroga stato di emergenza, pagamento pensioni anticipate

Pagamento pensioni anticipate e indennità accompagnamento per invalidi civili con la proroga emergenza, ecco le ultime news su pagamenti pensioni fino a ottobre.

Pagamento – pensioni e proroga stato di emergenza. La misura è stata approvata dal parlamento italiano con risoluzione a maggioranza. Per questo il governo prolunga fino al 15 ottobre lo stato d’emergenza legato al rischio contagio da covid-19, che altrimenti sarebbe scaduto il 31 luglio.

Ma questo esattamente cosa comporta per gli italiani? Cerchiamo di capirlo in questo articolo, preannunciandovi già che ci sono delle conseguenze su ambiti importanti, come ad esempio il pagamento delle pensioni anticipate.

Cosa comporta la proroga dello stato di emergenza

La proroga dello stato d’emergenza fino a metà ottobre comporta:

  • La prosecuzione del pagamento anticipato delle pensioni negli uffici postali, per garantire l’accesso scaglionato ed evitare rischi di contagio.
  • La possibilità di bloccare i paesi a rischio per la pandemia.
  • L’assunzione di misure straordinarie sulla scuola, per garantire l’inizio del nuovo anno scolastico.
  • La prosecuzione dello smart working.
  • La possibilità di noleggiare navi per la sorveglianza sanitaria dei migranti.
  • Conferma di poteri straordinari ai cosiddetti soggetti attuatori, fra cui i presidenti delle regioni.
  • La possibilità di istituire nuove zone rosse, qualora necessario.

Il premier Conte ha ribadito la proroga di questi aspetti, nel suo intervento al Senato della repubblica. Secondo il presidente del consiglio si tratta di una scelta necessaria perché l’emergenza coronavirus non è ancora alle spalle.

Proroga emergenza, pagamento anticipato pensioni

La prosecuzione del pagamento anticipato delle pensioni è una delle principali conseguenze della proroga dello stato di emergenza, come riporta ilsole24ore. Approfondiamo proprio questo aspetto allora, visto che sono tanti i pensionati italiani che mensilmente si recano alle poste per ritirare l’assegno.

Il prolungamento dello stato di emergenza comporta il pagamento in anticipo delle pensioni e delle indennità di accompagnamento per gli invalidi civili, anche oltre agosto. Quindi i trattamenti continueranno ad essere erogati anticipatamente negli uffici postali, con date scaglionate in base al cognome dei percettori. Così facendo si punta ad evitare assembramenti.

Per la mensilità di agosto la finestra stabilita per l’operazione parte dal 27 luglio e termina il 31 del mese. Quindi ad esempio per la mensilità di settembre dovrebbe avvenire la stessa cosa, con pagamento anticipato a fine agosto. In ogni caso l’inps e le poste comunicheranno, a tempo debito, più nel dettaglio come gli uffici postali effettueranno i saldi ai beneficiari nei prossimi mesi.

Queste le principali novità che scaturiscono dalla proroga dello stato di emergenza. Le pensioni dunque continueranno ad essere erogate negli uffici postali in anticipo. Ma ci sono tante altre proroghe importanti, dallo smart working alla possibilità di intervento per fronteggiare eventuali problemi legati alla pandemia.

Vedi anche:

Pensioni ultime news su Pensioni

Related Posts

Ben tornato!