Home»Economia»Economia News»Finanziaria, il bonus bebè 2018 forse non ci sarà. Ultime news

Finanziaria, il bonus bebè 2018 forse non ci sarà. Ultime news

7
Shares
Pinterest Google+

Il bonus bebè 2018 non è nell’agenda della Legge di stabilità e potrebbe non essere rinnovato. Già “salvi” invece Premio alla nascita e bonus asilo nido 2018

Bonus bebè 2018

Il bonus bebè 2018 da 80 euro potrebbe non essere confermato. Purtroppo le ultime news portano nella direzione di una non riconferma di uno degli aiuti più apprezzati dalle neo mamme.

Chi ha diritto al bonus bebè da 80 euro?

Il bonus bebè 2017 è un aiuto che può essere richiesto da chi ha (o adotta) un figlio nel corso dell’anno. La sua erogazione dura per i primi 3 anni di vita del bambino (o per i primi 3 anni di adozione) e viene dato alle famiglie che hanno un Isee non superiore a 25 mila euro.

Esse potranno percepire 80 euro al mese per tre anni che raddoppiano a 160 al mese se il reddito Isee non supera i 7 mila euro totali.

Confermati Premio alla nascita 2018 e bonus asilo nido 2018

Purtroppo pare che nella Legge di stabilità non sia previsto il rinnovo del bonus bebè 2018 da 80 euro. Le intenzioni del governo sembrano dirigersi verso la riconferma del Premio alla nascita (noto anche come bonus bebè da 800 euro) e del bonus asilo nido mentre il bonus da 80 euro, per altro il più “antico” di questi aiuti per figli neonati o adottati, sembra sarà sacrificato per ragioni di budget.

Il bonus bebè 2018 forse non sarà confermato

Facciamo chiarezza: allo stato attuale non c’è ancora la certezza della eliminazione del bonus bebè 2018, pare che però nel testo della manovra finanziaria appena giunto in Senato sia scomparso ogni riferimento a questo aiuto. Alcuni importanti membri della maggioranza di governo, appartenenti ad Alternativa popolare (Bianconi e Lupi, rispettivamente presidenti dei senatori e dei deputati), hanno lamentato proprio la scomparsa del bonus arrivando a minacciare di non votare la legge se rimanesse così: “Nella legge di bilancio dell’anno scorso con il governo Renzi si era finalmente invertita la rotta e alla famiglia erano stati destinati 600 milioni di euro, dopo il bonus bebè era stato creato il bonus per le neo mamme; in quella consegnata ieri al Senato il bonus bebè è sparito”.

Il bonus bebè tecnicamente se non verrà rifinanziato sarebbe destinato a terminare la sua vita al 31 dicembre 2017 (quindi chi nascesse al 31 dicembre, in presenza dei requisiti sopra citati, lo percepirebbe ancora per 3 anni).

Gli altri bonus 2018 a rischio

Inizia a delinearsi un quadro un po’ meno nebuloso anche per gli altri bonus: sembra che siano destinati a non essere riproposti il bonus Stradivari che aiutava nell’acquisto di strumenti musicali, il bonus di 80 euro agli appartenenti alle forze dell’ordine e ai militari e il bonus mobili. Invece sono già stati ufficialmente confermati l’ecobonus 2018 e il bonus assunzioni 2018, per altro sembra anche ampliato agli over 35 nelle regioni del sud.

No Comment

Leave a reply

Previous post

Nuovi bonus assicurazioni 2018 e bonus trasporti 2018

Next post

Scarpe eleganti inverno 2017-2018 i 10 migliori modelli e abbinamenti