CUO CHI DUE ANIME IN CUCINA

30 dicembre 2009 – Tra donna e uomo…mettici una forchetta.

Titolo: Cuo chi due anime in cucina
Autore: Isa Mazzocchi e Claudio Cesena
Immagini: Fausto Mazza
Testi: Alessandra Locatelli e Luigi Franchi
Editore: GL.Editore
Dettagli: 168 pagine, illustrato
Prezzo di copertina: € 20,00


Variazione di strudel di mele o mele stufate alla vaniglia? Passatelli al castelmagno con guanciale affumicato e tartufo nero o cremino al castelmagno su uova strapazzate alle patate e tartufo nero?

Un universo diviso in due quello che si crea quando un uomo e una donna si mettono ai fornelli. Due mondi simili e contrapposti allo stesso tempo, immortalati nel volume “Cuo Chi due anime in cucina”, dall’obiettivo di Fausto Mazza attraverso un viaggio fotografico tra materie alimentari dolci e salate e gustose ricette viste “da lei” e “da lui”.
Protagonisti due chef d’eccezione Isa Mazzocchi (la Palta) e Claudio Cesena (Antica Osteria della Pesa) fotografati tra gesti culinari e piatti squisiti che diventano delicate opere d’arte da mangiare con gli occhi. Un volume che nasce dalla voglia di raccontare la filosofia dell’anima di una cuoca e un cuoco nelle loro differenti caratteristiche e idee, fotografando i due differenti approcci non solo attraverso una food fhotography intensa ed efficace che esalta la prelibatezza dei piatti, ma anche ritraendo i due cuochi nella loro gestualità, nel dettaglio di un attimo, tra la fiamma azzurra del gas acceso e la decorazione di una pietanza come se fosse un dipinto.
Un volume che si racconta attraverso le immagini di Fausto Mazza e le storie personali dei due protagonisti raccontate da Alessandra Locatelli e Luigi Franchi che dipingono insieme due anime diverse accomunate dalla grande passione per la cucina: una materia alimentare descritta nella sua storia e nella sua essenza e due ricette differenti unite da quell’unico ingrediente. Gli scatti che si susseguono in un viaggio fotografico da assaporare lentamente come la crosta croccante di una creme brulè, si contraddistinguono per una grande pulizia estetica e un aspetto minimale scelto per arrivare all’essenza e all’anima di quel piatto, sottolineando prima il loro creatore, poi le mani che si muovono per completarlo e infine il protagonista stesso ritratto in still food carichi di colore, luce e dettagli visivi densi e coinvolgenti.
Un percorso tra alimenti della nostra tradizione culinaria rappresentati durante due preparazioni e due piatti pronti: dalla burrata al formaggio castelmagno, dal cioccolato alle mele fino ai pesci e le carni più gustose. 30 ricette, due versioni per ognuno dei 15 alimenti presentati e accompagnati sempre da un consiglio sul vino corretto da affiancare al piatto tra i più buoni e interessanti del nostro paese.
“Cuo chi due anime in cucina” si riassume in un doppio approccio, uomo e donna davanti ai fornelli attraverso immagini che raccontano storie e storie che evocano altre immagini, di altri cibi e di altre situazioni. Fausto Mazza coglie con il suo obiettivo quel gusto che non si lascia fotografare ma che si fissa bene in mente proprio grazie al ritratto di quel piatto e del suo chef.

Related Posts

Ben tornato!