Notizie del giorno: da Hebdo al guano a Roma alla Moric

Dalla copertina di Charlie Hebdo al pericoloso guano a Roma alla Moric contro l’ex marito,  le notizie del giorno.

Il settimanale francese e la copertina con una vignetta, dopo un anno dalla strage, che fa discutere

Charli Hebdo

Uscirà il 7 gennaio per ricordare la strage avvenuta presso la redazione della rivista Charlie Hebdo ed è proprio il nuovo direttore, che era rimasto ferito nell’attentato e che ha preso il posto di Charbonnier rimasto ucciso, che ha disegnato la vignetta.

E’ in bianco e nero una figura di un Dio molto simile a quello cristiano, che scappa con un mitra sulla schiena e con delle macchie di sangue addosso, che spiccano con il colore rosso. La scritta dice “Un anno dopo. L’assasino è ancora libero”, un disegno e una frase che suonano come pungenti ed irreverenti. I vescovi francesi non hanno gradito di vedere il Dio cristiano con un’arma e sporco di sangue. Ma nell’editoriale si spiega che i bigotti e i fanatici appartengono a tutte le religioni e che la rivista continua a fare il suo lavoro e a piangere le vittime , ma gli assassini non sono ancora stati catturati.

 Guano e topi a Roma: emergenza sicurezza anche per rischio malattie

E’ bello vedere i disegni degli storni sui cieli di Roma, meno bello è lo spettacolo del guano sulle strade che ormai in alcune zone ha creato una specie di tappeto scivoloso e pericoloso anche per la salute dei cittadini. Sembra infatti che le feci degli storni contengano un batterio che polverizzato nell’aria provoca la tubercolosi. Ci sono incidenti e persone che cadono e questo ha fatto scattare l’emergenza . Il Lungotevere è stato chiuso per 10 ore al fine di poter ripulire il manto stradale  e poi c’è anche il problema topi che soprattutto vicino San Pietro e davanti Castel Sant’Angelo vede una vera e propria invasione. Peccato che questa è l’immagine di una Capitale che viene data ai turisti e che viene consegnata ai cittadini, nella quotidianità del traffico e dei problemi vari che ormai la rendono sempre più invivibile.

Nina Moric accusa Corona di sfruttare l’immagine di loro figlio per i soldi

fabrizio Corona

Fabrizio Corona ha aperto una pagina su Instagram  con le immagini del figlio Carlos e l’ex moglie Nina Moric ha fatto chiudere il profilo del tredicenne,  accusando Corona di voler utilizzare le immagini per fare soldi . Questo lei come mamma non lo accetta e sempre sui social dichiara che si aspettava che Corona facesse il padre non il manager.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!