Date riapertura parrucchieri, maggio o giugno?

Quando riaprono i parrucchieri e come. La data di apertura dei centri estetici è prevista per il primo giugno, forse per i parrucchieri e barbieri c’è la riapertura anticipata ma non in tutte le regioni. Ecco le possibili date

Le date di riapertura dei parrucchieri, potrebbero cambiare, visto che molte regioni chiedono un’apertura anticipata rispetto a quella decretata dal governo. Per ora nulla è successo, ma sono sempre più insistenti le indiscrezioni di una ripresa delle attività dei parrucchieri già dal 18 maggio.

Quindi, quando riaprono i parrucchieri il 18 maggio o il primo giugno? Proviamo a rispondere alla domanda, anche in base alle dichiarazioni del ministro Boccia, che lascia intendere possibili differenze su base regionale per le riaperture.

La data di riapertura dei parrucchieri

Durante la presentazione della fase 2, il premier Conte aveva annunciato il primo giugno come data di riapertura dei parrucchieri e dei barbieri in Italia. Questo perché si tratta di un’attività considerata a rischio per il contagio.

Parrucchieri riapertura roma
Roma , la bella Aida Yespica fotografata in un momento di relax dal parrucchiere .

Tuttavia fin da subito gli operatori del settore e le regioni hanno protestato contro questa decisione, sostenendo si trattasse di tempi troppo lunghi. I parrucchieri sostengono di avere bisogno di ripartire il prima possibile per non avere danni economici irreparabili, mentre le regioni con meno contagi spingono per aprire già dal 18 maggio, se non prima.

Vedi anche: 18 maggio spostamenti e riaperture

In Sardegna ad esempio, il governatore Solinas ha già previsto la riapertura dei parrucchieri dall’11 maggio. Altri governatori, come Bonaccini dell’Emilia Romagna e Zaia del Veneto, hanno detto di lavorare con il governo per anticipare le date di ripresa. Insomma, la volontà delle regioni e delle persone di forzare i tempi sembra essere chiara.

Ministro Boccia: “riaperture parrucchieri possibili dal 18 maggio”

Per chiarire la posizione del governo sulla riapertura dei parrucchieri, è intervenuto il ministro degli affari regionali Francesco Boccia. In un’intervista al programma televisivo “L’aria che tira” di La7 ha portato buone notizie agli operatori, alle donne e agli uomini che non vedono l’ora di curare la propria acconciatura.

Infatti, il ministro ha detto: “tra il 14 e il 15 maggio arriveranno le linee guida su estetisti e parrucchieri, entro il 18 maggio pensiamo che potranno iniziare ad aprire”. Quindi Boccia ha affermato che in base ai dati a disposizione del governo, alcuni parrucchieri potranno riaprire prima dell’1 giugno. “Dal 18 maggio ci potranno essere delle differenziazioni di riapertura nelle regioni, ma in sicurezza. Di certo i parrucchieri non riapriranno prima di questa data, le regioni che provano ad anticiparla si prendono responsabilità gravi”.

Insomma, il governo, seppur con cautela, sembra venire in contro alla richiesta di anticipare le riaperture dei parrucchieri. Perlomeno nelle regioni dove il rischio covid è più basso sembra probabile che parrucchieri, ma anche centri estetici, potranno riaprire già da lunedì 18 maggio.

La ripresa avverrà in sicurezza e su prenotazione, per evitare assembramenti nei saloni. Insomma, la fase 2 dovrebbe finalmente iniziare anche per i parrucchieri e forse gli italiani potranno smettere di improvvisare tagli di capelli a casa.

Vedi anche: Fase 2 quanto durerà

Related Posts

Ben tornato!