10 cose che NON ci mancano degli anni ’90

Se eravate giovani negli anni ’90, avrete tanti bei ricordi. Ma ci sono anche molte cose che vorremmo dimenticare. Ad esempio queste.

Siamo tutti un po’ nostalgici. Chi era giovane negli anni ’90 – e oggi ha dai 30 ai 40 anni – rimpiangerà tante belle cose di quel decennio per certi versi così rivoluzionario e per altri “di passaggio”. Tra guerre, mode, nuovi film, nuove tecnologie e nuovi idoli, gli anni ’90 hanno segnato la giovinezza di molti di noi. Ma, diciamo la verità, ci sono state anche alcune cose che è meglio dimenticare e che per fortuna oggi sono quasi sparite. Noi ne abbiamo scelto 10. Dieci cose che non ci mancano degli anni ’90.

1) Le scarpe orrende

drmartensshoes

Dalle megazeppe agli stivali Dr. Martens obbligatori, negli anni ’90 abbiamo visto le peggiori scarpe mai concepite dall’essere umano. Scarpe che, riguardandole oggi nelle vecchie foto, sembra inspiegabile che all’epoca fossero alla moda.

2) Internet lento

internet lento

Rimpiangiamo tanto i vecchi giochi, i vecchi pc, perfino quella follia del Tamagotchi, ma avete presente com’era Internet in Italia negli anni ’90? O non c’era affatto, o era lentissimo e per caricare una foto ci voleva mezz’ora. Nostalgia? No grazie. Viva Internet veloce.

3) I marsupi

marsupio 1990

Un lascito degli anni ’80 che negli anni ’90 ha avuto la sua esplosione. Anche qui, riguardiamo le vecchie foto e chiediamoci: veramente portavo il marsupio?

4) Gli effetti speciali nei film

film 1990

Negli anni ’90 sono usciti tanti grandi film, dal genere catastrofico al genere fantascientifico, tutti estremamente costosi. I cosiddetti “blockbuster” (che ora non esiste più o quasi). Il problema è che con tutti questi soldi esageravano con gli effetti speciali che, rivisti oggi, risultano spesso imbarazzanti. E’ il decennio in cui si è iniziato a esagerare con gli effetti speciali.

5) Le treccine

treccine afro

Niente contro le treccine, ma c’è stato un periodo tra il 1990 e il 1999 in cui sul pianeta Terra ragazzi e ragazze hanno deciso che TUTTI dovevano avere le treccine, almeno per un periodo. Non sempre con ottimi risultati. Anzi.

6) Le sigarette nei luoghi chiusi

fumo luoghi chiusi

Chi era giovane negli anni ’90 appartiene all’ultima generazione che si ricorda il fumo ovunque: nei cinema, nei bar, nei ristoranti. All’epoca sembrava normale, oggi ci sembrerebbe una follia. Che siate fumatori o no, è decisamente una cosa che non rimpiangiamo.

7) Le boyband

boyband

Ok, ci sono sempre state e ci sono ancora. Ma ricordate quante erano negli anni ’90? Ogni mese ce n’era una nuova, tutte accomunate dalle seguenti caratteristiche: si vestivano male, erano antipatici, non sapevano né cantare né suonare, e avevano grande successo. Non ci mancano.

8) Baggio che sbaglia il rigore nel 1994


Un decennio ricco di eventi drammatici, senza dubbio, ma al primo posto nei nostri cuori va quella maledetta finale con il Brasile ai mondiali di calcio USA 94, in cui Roberto Baggio sbagliò clamorosamente il rigore sparando la palla alta sulla traversa. Chi era davanti alla tv se lo ricorda bene.

9) I pantaloni a vita alta

Naomi Campbell

La moda è ciclica: tutto torna, per un po’ passa di moda, ma poi ritorna sempre. Perfino i pantaloni a vita alta, che ogni tanto capita di vedere per strada o in qualche sfilata. Ecco, è una di quelle che invece sarebbe meglio dimenticare e chiudere nella tomba degli anni ’90.

10) Antipasto bresaola grana e aceto balsamico

Bresaola grana

Quante volte abbiamo mangiato questo antipasto negli anni ’90? Ci capita di mangiarlo ancora oggi, ma la sua esplosione totale – con l’aggiunta della rucola, simbolo degli anni ’80 – c’è stata in quel decennio. Buono, per carità. Ma mangiarlo 300 volte all’anno, no grazie. Benvenuto 2000.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!