Obama: “In economia non esiste la bacchetta magica”

Barack Obama sale sul palco dellaTime Warner Cable Arena di Charlotte introdotto dalla moglie Michelle.

Il presidente Usa nel suo discorso di accettazione della candidatura, lancia l’appello ai democratici per una mobilitazione generale, democratici compatti e oramai tutti stretti intorno a lui sopratutto dopo l’intervento di Bill Clinton e della moglie Michelle nelle prime giornate della convention.Obama usa toni gravi e realistici chiarisce che in economia non esiste la bacchetta magica ma che occorreranno anni per far ripartire l’economia americana La ripresa – Dichiara Obama – non sarà né rapida, né facile”, come qualcuno pensa, proponendo ricette miracolistiche. “Resta molto lavoro da fare per risolvere i problemi accumulati nel corso dei decenni”.”Non pretendo di dire che il percorso che vi sto offrendo sia semplice o facile. Non l’ho mai fatto.

Sono stato eletto – continua Obama – per dirvi la verità, e non quello che volevate sentire”Ma devi sapere una cosa, America: i nostri problemi possono essere risolti. Il percorso che vi offro potrà essere più duro, ma conduce in un posto migliore. Vi sto chiedendo di scegliere quel futuro. Vi sto chiedendo di stringervi intorno a una serie di obiettivi per il vostro Paese”ha detto il presidente Usa. La serata si è poi chiusa sulle note di Bruce Springsteen.

Related Posts

Ben tornato!