Siena: ruba latte e pannolini, gli agenti pagano la spesa

746028-Polizia2
Ancora una storia dovuta alla crisi, finita con l’aiuto degli agenti della polizia di stato
Un giovane padre di famiglia era andato in un noto supermercato alle porte di Siena a fare la spesa, pur  sapendo di non avere denaro. Il giovanecittadino egiziano di 27 anni regolare sul territorio nazionale, rimasto senza lavoro ma con moglie e due figli piccoli a carico, ha tentato di asportare beni di prima necessità dal negozio, accompagnato dal fratello diciannovenne.Il giovane è stato, notato dal personale dell’esercizio commerciale quando, per la seconda volta è entrato, uscendo poco dopo con buste cariche di merce.Il titolare dell’esercizio che ha chiamato la Polizia non ha, tuttavia, voluto sporgere denuncia per quanto accaduto e ha riferito di aver richiesto l’intervento degli agenti solo per chiarire la situazione.I poliziotti delle Volanti della Questura di Siena, una volta appreso lo stato di indigenza dello straniero, che aveva con sé oltre alla pasta e al latte alcuni pacchi di pannolini e degli omogeneizzati, hanno deciso, senza pensarci sù, di offrire del denaro allo straniero per coprire almeno lo stretto necessario della spesa.Immediatamente gli agenti hanno attivato anche i servizi sociali del Comune dove la famiglia di egiziani risiede, subito a sud della provincia, che hanno riferito di conoscere gli stranieri, impegnandosi ad aiutarli già dalla sera di oggi.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!