Milano, uccide la compagna incinta davanti al figlio

macchina polizia
Un marocchino di 28 anni ha ucciso la sua compagna una donna di 26 anni, incinta con 10 coltellate davanti al figlio di 14 mesi e subito dopo , poi ha cercato di togliersi la vita gettandosi dal sedicesimo piano del condominio dove abitava , per poi cadere su un balcone del quarto piano. Il fatto è successo alla periferia di Milano.

La polizia allertata su segnalazione di una persona ha trovato l’uomo non cosciente sul pavimento del balcone, mentre i condomini hanno chiamato il 118 per i primi soccorsi.

La polizia nel frattempo è venuta a conoscenza che l’uomo abitava al settimo piano con la compagna ed il figlio di 14 mesi, e non riuscendo ad aprire la porta sono stati chiamati i vigili del fuoco, che entrati nell’appartamento si sono trovati davanti l’orribile scena della giovane donna di 26 anni per terra in una pozza di sangue.

Il bambino di 14 mesi , ora affidato ai parenti della madre, era nascosto dietro il divano.Il medico legale intervenuto sul luogo del delitto ha accertato che la donna era stata colpita più volte con un coltello da cucina. L’uomo seppur ricoverato è in stato di fermo e piantonato in ospedale, mentre le indagini proseguono.
Da quanto raccontato dai vicini della coppia sembra che il marocchino, nullafacente era spesso ubriaco e che tra la coppia vi erano frequenti litigi

Related Posts

Ben tornato!