Gaza: nuova strage di civili

Salta la tregua umanitaria prevista ieri pioggia di bombe a Gaza uccisi più di  100 civili. L’Onu chiede il “cessate il fuoco” immediato

Gaza-Shujaya-dopo-i-bombardamenti

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha chiesto un cessate il fuoco immediato a Gaza dopo aver tenuto una riunione  d’emergenza sulla crisi in Medio Oriente, dopo il massacro di domenica dove sono morti 100 palestinesi e 13 militari israeliani. Intensificate le vie diplomatiche per trovare una soluzione al conflitto, il Segretario di Stato americano John Kerry sarà stamane in Cairo per cercare una soluzione politica e mettere fine a questo massacro. Intanto in mattinata un nuovo attacco ha ucciso una intera famiglia

La strage

Ci doveva essere una tregua umanitaria di due ore e invece c’è stata una vera strage di civili a Gaza tra i quali molti bambini, è stato il bombardamento più intenso in assoluto da quanto è iniziata l’offensiva di Israele. E’ stato lo stesso presidente  Mahmoud Abbas che  ha dichiarato  in Shejaiya,  un quartiere che si trova nella zona  est di Gaza City,  e stato un vero un “massacro. Gli attacchi israeliani  oramai sono crimini contro l’umanità”.  Ha detto Abbas Altri  testimoni  di corpi che giacevano nelle strade prive di vita.

Secondo quanto dichiarano i funzionari sanitari palestinesi, il bilancio delle vittime è salito bruscamente durante il fine settimana,  il numero dei palestinesi uccisi  è più di 500 da quando è iniziata l’operazione offensiva di Israele, mentre il numero dei feriti è di oltre 3000. Da quanto riportato  dalla BBC che ha i suoi reporter a Gaza City, dopo una notte di bombardamenti feroci ci sarebbero migliaia di residenti in fuga con i loro figli. E anche se Israele aveva avvisato di lasciare le loro abitazioni in realtà a Shejaiya  vivono di 80.000 persone che  non si aspettavano  la  bombardamenti così violenti come quelli  della notte scorsa.

La tregua umanitaria era  stata chiesta dalla Croce Rossa internazionale e sarebbe dovuta durare 13:30-15:30 ora locale ma in realtà è durata meno di un’ora, ed entrambi le parti hanno accusato l’altro di aver violato gli accordi. nel frattempo hamas continua a sparare razzi su Israele ed ha riferito di aver sferrato un grande attacco contro le forze militari israeliane, da Israele nessun commento invece  in merito alla dichiarazione del gruppo di Hamas.

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!