Tenta il suicidio e rischia di far esplodere il condominio

ceaa32ac5c9fd

Tragedia sfiorata a in provincia di Viterbo, dove un uomo di 40 anni ha tentato di suicidarsi, con una una bombola del gas da 50 litri che aveva appena comprato.

All’origine del gesto, una questione di cuore , l’uomo era stato lasciato dalla convivente, la quale non aveva alcuna intenzione di ritornare con lui ,visto che i tentativi di riconciliazione erano tutti falliti.

E cosi l’uomo ha comprato una bombola di gas ed ha tentato di suicidarsi. Con Il suo tentato suicidio però il quarantenne ha rischiato di far saltare un intero edificio a Fabrica di Roma abitato oltre che da lui da altre due famiglie.

Una strage che è stata evitata grazie ad un carabiniere in servizio che è intervenuto con tempestività e sangue freddo L’uomo, che si trova ora ricoverato in ospedale, a causa della grossa quantita’ di gas inalato non e’ in pericolo di vita. Le altre due famiglie sono riuscite a rientrare dopo aver arieggiato l’intero condominio.

Related Posts

Ben tornato!