Roma: latte in vena per errore, muore neonato

91249391

Tragico errore all’ospedale San Giovanni di Roma, dove un neonato, ha perso la vita. Al piccolo, nato prematuramente è stato iniettato del latte piuttosto che la soluzione fisiologica. Gli inquirenti sono venuti a conoscenza del fatto, con estremo ritardo, e stanno indagando per capire di chi siano le responsabilità. Sotto inchiesta infatti è anche la madre del piccolo, una donna filippina che non ha denunciato l’accaduto.
Il neonato era ricoverato al reparto di neonatologia dell’ospedale romano, dove avrebbe dovuto ricevere le giuste cure, trasferito dal nosocomio Grassi di Ostia, dove era nato prematuro di dieci settimane.

Il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha disposto questa mattina l’invio immediato degli ispettori del Ministero all’ospedale San Giovanni di Roma per acquisire tutte le informazioni sul decesso del bambino di pochi giorni che sarebbe deceduto per un errore dovuto allo scambio tra una flebo di soluzione fisiologica con del latte. Gli ispettori dovranno inoltre chiarire il motivo del ritardo nella denuncia da parte del personale sanitario.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!