Berlusconi Santoro e la rissa su Travaglio

c33235b20e7-1
Chi ha scommesso ha perso. Berlusconi non solo non se ne andato ieri sera da Santoro a Servizio Pubblico, ma anzi si è divertito in barba a tutti gli scommettitori.

L’ex premier alle domanda sull’Imu che oramai è il cavallo di battaglia elettorale di tutti , ha ribadito che questa in caso di vittoria da parte del PDL alle prossime elezioni politiche verrà eliminata trovando le risorse altrove. Cosa che non in precedenza non era stato possibile fare per non rovinare i rapporti e l’equilibrio del governo tecnico.

Inoltre Berlusconi come nella trasmissione della Gruber otto e mezzo, ha ribadito che il premier in Italia non ha poteri e quindi il suo eventuale ruolo sarà il ministro dell’economia. Per quanto riguarda gli attacchi questi non sono mancati, ma la caduta di stile di Berlusconi che ha mandato su tutte le furie Santoro è stata la “lettera” che il cavaliere aveva fatto preparare dal suo staff contro Travaglio,una sorta di elenco delle accuse o processi per diffamazione nei confronti del giornalista, estrapolata in parte da Wikipedia. Calma e decisa la risposta di Travaglio “Se fosse vero che io sono un delinquente abituale lei mi avrebbe fatto almeno presidente del Senato”. ha dichiarato il giornalista.

Per il resto da parte del cavaliere i soliti attacchi a Monti e la perenne dichiarazione che la crisi dell’Italia non è colpa del suo Governo, l’invito agli italiani a votare un solo partito o a destra o a sinistra. Non sono mancati ovviamente attacchi da più fronti , ma un Berlusconi impermeabile a tutto a cercato di cavarsela in qualche modo, con la sua abilità di dialogo davanti gli schermi televisivi, un’abilità oratoria alla quale molti italiani nel passato hanno fedelmente creduto. Ma oggi chi crede ancora in Berlusconi?

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!