Serial killer di cani a San Marino

canetriste30maggio_2011

Durante la ventinovesima Esposizione Internazionale Canina a San Marino sono stati avvelenati 3 cani da una sostanza velenosa, uccidendone due. Dalle segnalazioni risulta che un uomo ha trovato dei cocci di una bottiglia rotta. Il cane dell’uomo, subito dopo aver annusato la mano del padrone, si sarebbe sentito male.
Emanuela Stolfi, presidente dell’Apas, afferma: “Siamo andati a recuperare i cocci della bottiglia per consegnarla alla gendarmeria per le analisi”.
L’animale si è salvato, mentre altri due sono deceduti avvelenati dalla stessa sostanza, che sembra sia stata versata dolosamente sul terreno della competizione internazionale. Alla manifestazione erano presenti ben 1.713 cani, naturalmente subito dopo la notizia è scoppiato il caos tra i padroni, preoccupati per i loro amici a quattro zampe.
L’area è stata subito bonificata e durante le indagini sono state rinvenute anche alcune polpette cosparse proprio sul terreno avvelenato.
Sempre di una volontaria APAS il commento: “E’ una mente criminale che ha pensato a come non farsi rintracciare. Questo spiega perché sostanze velenose vengono rinvenute nello stomaco dei cani morti, mentre nelle esche finora ritrovate no”.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!