Quando si adotta un animale

adotta-un-cane14giugno2012dsw
Spesso, quando si decide di adottare un animale, si lascia poco spazio alla razionalità e si segue esclusivamente la spinta emotiva. Sarebbe invece importante procedere ad una scelta responsabile e consapevole del nuovo compagno, in modo tale da poter affrontare preparati un percorso di vita insieme ad un animale che ci donerà affetto e compagnia per molti anni. Per poter iniziare nel modo migliore questa avventura sarà bene porci alcune domande per capire se noi e la nostra famiglia siamo adatti a vivere insieme ad un animale e soprattutto se la specie scelta sia realmente quella più indicata per le nostre esigenze.
Se la nostra preferenza si volge verso un cagnolino, sarà utile conoscere le peculiarità ed i bisogni fondamentali di questa specie per comprendere se saranno compatibili con il nostro stile di vita.
Le principali esigenze dei cani sono legate alla socialità (hanno bisogno di stare con gli altri, siano essi conspecifici o esseri umani), alla tendenza alla gerarchia (necessitano di regole chiare di gestione), all’ attitudine ad essere un animale predatore e corridore (hanno bisogno di esercizio fisico giornaliero). Il benessere di un animale dipende dal fatto che i proprietari siano a conoscenza dei bisogni della specie di appartenenza e che li rispettino.
Il benessere fisico non può essere separato da quello psicologico e un cane dovrà venire continuamente in contatto, sia da cucciolo che da adulto, con stimoli fisici e mentali.  Durante la crescita, l’adolescenza e anche nel periodo di maturità, il cane dovrà avere la possibilità di vivere diverse esperienze e di conoscere l’ambiente che lo circonda e le specie con cui potrà entrare in contatto; avrà la necessità di compiere esercizio fisico regolare e quotidiano e di poter giocare con i propri simili; non potrà rimanere solo a casa per molto tempo, soprattutto se cucciolo, e dovrà essere educato gradualmente alla solitudine. Se la nostra famiglia ha in previsione un cambiamento importante come l’arrivo di un neonato, un trasloco o un mutamento radicale delle abitudini sarà essenziale prendere in considerazioni queste voci
Se, al termine delle valutazioni, si decidesse per l’adozione di un cagnolino, sarà importante procedere all’ analisi delle diverse razze che la selezione umana ha reso molto differenti per taglia e temperamento. Avremo così a disposizione cani estroversi come i Golden Retriever adatti a vivere in famiglia con amici grandi e piccoli o cani più riservati, con temperamento più diffidente, predisposti a vivere in un nucleo familiare ristretto Alcune razze hanno un temperamento energico e dinamico e saranno più indicate per la vita all’aperto, mentre altre non hanno grosse esigenze di esercizio fisico e sono predisposte a rimanere più spesso in casa senza la necessità di grandi passeggiate.
Un colloquio con un medico veterinario potrà poi dirimere gli ultimi dubbi e favorire l’inizio di un rapporto duraturo e ricco di piacevoli esperienze.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!