Partner geloso? Strategie per sopravvivere

Gelosia-donnesulwebAvete presente il partner geloso? Quello che raddrizza le antenne quando state per comunicargli l’uscita con un’amica? Quello che fruga nella vostra borsetta e controlla le chiamate in entrata e in uscita dal vostro cellulare? Il sospettoso a oltranza, insomma. Quello che ha sempre il terrore che voi possiate solo pensare ad un altro uomo che non sia lui. Il vostro fidanzato, marito o compagno appartiene a questa diffusissima e pericolosissima categoria?
In quel caso bisogna trovare vere e proprie strategie di sopravvivenza.
“Il presupposto fondamentale è però – spiega Anna Dell’Isola, psicanalista milanese – che non abbia le sue ragioni per essere geloso. Se la sua è una gelosia fondata, spetta a lei correggere il tiro. Se, insomma, ci sono stati precedenti di comportamenti non propriamente corretti, è la donna che deve mettersi in discussione. Altra cosa è la gelosia denominata “delirante”, quella che non ha nessuna ragione di essere, quella gratuita per intenderci. In quel caso una pizza con un’amica diventa per lui un motivo d’angoscia e per lei, ancor peggio, visto che c’è pure il rischio di essere pedinata. Un gradito complimento di un conoscente, può trasformarsi in un’accesa discussione”.
Insomma avere a che fare con un geloso e condividerne la vita non è affare di poco conto. Implica un buon dispendio di energie per giustificare e giustificare di continuo
Che fare, allora?
“Prima di tutto – prosegue la psicanalista – non cadere nella trappola: “E‘ tanto geloso, significa che mi ama da impazzire”. Niente di più falso. L’equazione amore-gelosia non ha alcun senso. Anzi, spesso partner molto gelosi nascondono solo un maniacale desiderio di controllo, che nulla ha a che vedere con l’amore o la condivisione emotiva. “Sarà più affidabile perchè è geloso?”. Altra bugia. Non è detto, spesso accede il contrario.

Per sopravvivere è comunque consigliabile coinvolgere il partner geloso, quando possibile. Forse in questo modo, dopo aver conosciuto a fondo i vostri amici e conoscenti, se ne farà una ragione e imparerà a starsene più tranquillo. Tutto entro certi limiti però. Non dovete sempre portarlo al vostro seguito tipo cagnolino. A volte è necessario che siate voi a imporvi e a pronunciare un tassativo “no”. Questa volta “no”! E se proprio non dovesse funzionare, di fronte a un compagno recidivo, io non avrei dubbi…lo lascerei proprio perdere, lui e la sua morbosa gelosia”.

Ma se non riuscite a rinunciare al vostro lui per nessuna ragione al mondo, esistono altre scappatoie. Usate fantasia e creatività. E ricordatevi, soprattutto, che in questo caso, le bugie sono ammesse. Quindi non raccontare nulla che possa alimentare la sua gelosia, piuttosto inventate situazioni che lo rasserenino. Un esempio? Se la vostra amica del cuore non gli dà fiducia, improvvisate una situazione di emergenza. All’ultimo momento comunicate la vostra uscita per aiutare un’altra amica con la macchina in panne o la conoscente che ha un estremo bisogno che voi vi rechiate in farmacia. Preso di sorpresa, non avrà neppure il tempo di farvi scenate.
Altra idea, solitamente funziona, visto che gli uomini sono narcisisti: non perdete l’occasione di riempirlo di coccole e complimenti. Farlo sentire unico, lo farà sciogliere e, almeno per un po’, metterà da parte la gelosia.
Un altro segreto, quando uscite, non esagerate con telefonate e sms, è il modo migliore per renderlo sospettoso.

Paola Scaccabarozzi

VEDI ANCHE: 7 COSE CHE UN  UOMO FA SE E’ INTERESSATO A TE

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!