Huawei Mate X o Samsung Galaxy Fold? Recensioni e confronto

Due degli smartphone pieghevoli più famosi del 2019 a confronto: Huawei Mate X  e il Samsung Galaxy Fold? Quale e come scegliere? Recensioni a confronto.

Il 2019 è stato un anno segnato anche dall’arrivo degli smartphone pieghevoli. I primi dispositivi di questa tipologia sono stati Galaxy Fold di Samsung e Mate X di Hauwei. Entrambi presentati durante lo scorso febbraio, questi prodotti di fascia alta hanno già conquistato il pubblico.

Abbiamo già parlato in un altro articolo di Motorola RAZR 2019, il primo pieghevole del brand controllato da Lenovo. Oggi, invece, abbiamo deciso di confrontare i due capostipiti di questa nuova categoria di smartphone.

Huawei Mate X: prezzo, caratteristiche e disponibilità

Huawei Mate X, presentato il 24 febbraio 2019 durante lo scorso Mobile World Congress 2019, è un top di gamma con un design innovativo. La specifica che più di ogni altro caratterizza questo prodotto è la possibilità di piegarlo, senza particolari problematiche.

Gli utenti potranno quindi ottenere un vero e proprio tablet, utile per lavorare o per gustarsi un bel film, e uno smartphone di medie dimensioni. Troviamo un display con pannello AMOLED da 8 pollici. Una volta chiuso, i due schermi generati avranno una diagonale di, rispettivamente, 6,38 e 6,6 pollici.

Huawei-Mate-X

Sotto la scocca, invece, è presente il processore Kirin 980, già presente in Mate20, Mate20 Pro, P30, P30 Pro e Honor View 20, e il modem Balong 5000. Esso, con modalità multipla (2G, 3G, 4G e 5G), è uno dei chip più interessanti tra quelli scelti da Huawei. Il SoC è accompagnato da 8 GB di RAM e 512 GB di storage, espandibili tramite NM card.

La batteria Li-ion polymer, compatibile con la ricarica rapida fino a 55 W, ha una capacità massima di 4.500 mAh. Questa fonte energetica permette a pressoché tutti i possessori di questo smartphone pieghevole di ottenere un’autonomia che potrebbe forse superare un giorno pieno (ovviamente, dipende da quanto il device viene utilizzato).

Nella parte posteriore è collocata una tripla camera con sensori da 39,9 MP, 15,9 MP e 8 MP. La qualità, tutto sommato, è abbastanza buona, ma non eccelsa. I video vengono inoltre migliorati da uno strumento elettronico, che però non fa di certo miracoli. Questo comparto fotografico permette di ottenere video in 4K.

Huawei-Mate-X 02

Le dimensioni del dispositivo, in un’epoca in cui si apprezzano prodotti tecnologici minuti, sono abbastanza ampie. Esattamente:

  • Aperto: 161,3 x 146,2 x 5,4 mm;
  • Piegato: 161,3 x 78,3 x 11 mm.

Il peso è invece pari a 295 grammi. Huawei Mate X, compatibile con il 5G, ha un prezzo di partenza di 2.150 euro. Non è ancora disponibile in moltissimi mercati, forse anche a causa dell’azione inizializzata dal governo Trump che rischia di colpire duramente la società cinese. Nel complesso, questo smartphone sembrerebbe essere un prodotto molto valido, dal design moderno e con una scheda tecnica molto avanzata. Il costo, in base a quanto detto e alla politica di Huawei, è forse leggermente troppo alto.

Samsung Galaxy Fold: prezzo, caratteristiche e disponibilità

Parliamo ora di Samsung Galaxy Fold, il primo smartphone pieghevole del brand coreano. Questo dispositivo è certamente diverso dagli altri, in quanto vuole affermarsi quasi come un prodotto di lusso. Samsung ha quindi deciso di limitare le vendite, selezionando solo alcuni specifici negozi in cui commercializzare questo dispositivo. Proprio per questo motivo, potrebbe non essere sempre facile acquistarlo. Dopo l’acquisto, inoltre, la società si impegna a offrire ai consumatori un’assistenza clienti dedicata.

samsung galaxy fold

Lo smartphone sarebbe dovuto arrivare già lo scorso maggio sugli scaffali dei negozi, ma alcuni problemi hanno rallentato la distribuzione. Galaxy Fold non era infatti privo di incertezze, e questo avrebbe inevitabilmente abbattuto le vendite. A settembre, però, una versione rivista è stata ufficialmente lanciata, almeno in alcuni paesi. In Italia il prodotto è disponibile a partire dallo scorso 13 novembre.

Partiamo dalle specifiche tecniche: Samsung Galaxy Fold monta il processore Snapdragon 855 (octa-core a 64-bit, 7nm), accompagnato da 12 GB di RAM (LPDDR4X) e 512 GB di memoria interna (UFS 3.0). La parte posteriore accoglie una tripla camera da 16 MP (ultra-wide), 12 MP (wide-angle) e 12 MP (telephoto); quella anteriore due sensori da 10 MP e 8 MP; una fotocamera da 10 MP è posta sopra lo schermo secondario. Infine, lo smartphone accoglie una batteria da 4.380 mAh, il sistema operativo Android 9 e la connettività 5G.

Il design è innovativo e davvero molto interessante: lo smartphone pieghevole presenta un display principale da 7,3 pollici con un notch nella parte alta. Una volta chiuso, gli utenti otterranno un minuto schermo secondario da 4,6 pollici, che consente di accedere rapidamente alle informazioni più importanti.

Galaxy Fold nero

La cerniera, in cui è possibile ammirare un grande studio da parte del brand, che consente di piegare il dispositivo, è resistente e molto comoda. L’intervento eseguito da Samsung ha sicuramente migliorato la qualità di Galaxy Fold, che pesa circa 263 grammi (sopra la media rispetto ai rivali commerciali).

Con un costo di 2.050 euro, il primo smartphone pieghevole di Samsung è di certo una soluzione ottima sotto ogni punto di vista. Il prezzo, anche in questo caso, è forse ancora un po’ troppo alto.

Huawei Mate X o Samsung Galaxy Fold: quale scegliere?

Dopo le presentazioni di questi due smartphone, andremo a scoprire quale scegliere tra questi due esemplari. Prima di tutto, è importante sottolineare che le compagnie hanno compiuto due scelte differenti:

  • Samsung ha deciso di includere uno schermo pieghevole e un display secondario;
  • Huawei ha preferito optare esclusivamente per un singolo schermo pieghevole.

Forse è stata Samsung, da questo punto di vista, a offrire un’esperienza migliore, dato che sarà possibile limitare il numero di volte in cui è necessario aprire e chiudere il dispositivo. Anche se le cerniere di entrambi i device sono magistralmente costruite, non è escluso che con il tempo perdano la propria infallibilità, trattandosi comunque di elementi meccanici.

Prestazioni a confronto

Per quanto riguarda le performance, gli utenti otterranno il massimo con entrambi i dispositivi. Le società hanno infatti deciso di optare per componenti all’avanguardia, così da assicurare la massima qualità che ai consumatori che dovranno spendere più di 2.000 euro per portarsi a casa uno di questi prodotti. Potrete quindi effettuare praticamente tutte le azioni, anche le più complesse, senza particolari problematiche. Forse, è il Samsung Galaxy Fold a comportarsi leggermente meglio rispetto al principale concorrente.

Comparto fotografico

Forse è Mate X a stupirci maggiormente per quanto concerne il comparto fotografico. Galaxy Fold è infatti dotato di ben 6 sensori, ma quelli di Mate X, insieme allo strumento utile per migliorare i risultati, assicurano degli scatti e dei video leggermente migliori.

Autonomia a confronto

Per quanto riguarda la batteria, entrambi i dispositivi sono sulla stessa linea d’onda. Purtroppo, molti esperti sono convinti che le fonti energetiche incluse, pur essendo molto capienti, potrebbero non assicurare un’autonomia maggiore a un giorno. Il motivo è semplice: i dispositivi di questa tipologia consumano molta più energia rispetto ai classici modelli. Le società, però, non potevano fare di meglio, dato che batterie con una capacità maggiore avrebbero anche causato un progressivo aumento delle dimensioni dei dispositivi, già piuttosto importanti.

Funzionalità dedicate

Il nuovo form factor richiede inevitabilmente delle funzionalità dedicate. Da questo punto di vista, Samsung offre ai possessori di Galaxy Fold qualcosa in più. “App continuity” è una funzione che consente di continuare a utilizzare un’applicazione anche quando ci spostiamo da uno schermo all’altro e di lanciare contemporaneamente fino a tre software quando lo smartphone è aperto.

Huawei ha invece svolto alcune operazioni di ottimizzazione del sistema operativo. Senz’altro qualcosa di interessante, ma nulla di esaltante.

Connettività 5G

Sia Samsung Galaxy Fold che Huawei Mate X supportano la connettività 5G. Il secondo assicura però una velocità maggiore (sia in download che in upload), grazie all’innovativo modem integrato Balong 5000.

Prezzo: entrambi sopra i 2000 euro

Per quanto riguarda il prezzo, entrambi si trovano sopra i 2000 euro, rappresentando dei prodotti acquistabili solo da un piccolo target di utenti. Purtroppo, trattandosi ancora di tecnologie non molto mature, ci aspettavamo certamente un costo leggermente minore, dato che potrebbero ancora esistere dei piccoli problemi. Entrambe le aziende assicurano però un’assistenza clienti molto attenta ai bisogni dei propri utenti.

Conclusione: due top di gamma pieghevoli

Ci troviamo al cospetto di due tra gli smartphone pieghevoli più interessanti attualmente disponibili sul mercato. Il costo è abbastanza alto, ma andrebbero anche considerate le specifiche tecniche, simili a quelle degli smartphone di punta, a differenza di ciò che troviamo in Motorola RAZR 2019. L’esperienza è ottima con entrambi i dispositivi e la scelta dovrebbe essere compiuta in base alle esigenze personali. Qualora abbiate il bisogno di uno schermo esterno, la scelta perfetta è Galaxy Fold; se invece cercate un dispositivo con una connessione 5G molto stabile, la soluzione ideale è Mate X.

Vedi anche: I migliori smartphone Huawei e Honor del 2019. Guida all’acquisto

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!