Coppa Italia femminile: passano l’Empoli, soffrendo e il Milan, passeggiando

Sono Empoli e Milan le prime due semifinaliste di Coppa Italia femminile

In Coppa Italia femminile pronostico pienamente rispettato per quanto riguarda il Milan che infligge un altro poker di reti alla Sampdoria. Molto più incerto e vibrante il pareggio dell’Empoli sul campo della Fiorentina che elimina le Viola dalla competizione.

Milan
Adami, splendido gol su punizione per la rossonera (Milan Official Twitter)

Fiorentina-Empoli 2-2

Confermando il grande equilibrio della gara d’andata che rendeva questo quarto di finale estremamente incerto, Fiorentina ed Empoli danno vita a una gara emozionante e davvero imprevedibile. Empoli in vantaggio con Nocchi. Fiorentina subito aggressiva a cercare il pareggio, ma è la squadra ospite a trovare il raddoppio con Dompig. Finale vibrante nel quale viene fuori il cuore della Viola che continua a premere trovando prima il gol che riapre la partita. Giacinti conquista un calcio di rigore solare che Sabatino trasforma.

Con una squadra tutta protesa in avanti la Fiorentina arriva anche al meritato pareggio siglato ancora da Sabatino. Finale pirotecnico: Empoli che sfiora il gol che potrebbe chiudere i conti, Fiorentina che continua a insistere fino al fischio finale. Ma il risultato non cambia e basta all’Empoli per conquistare la semifinale di Coppa Italia. Un gran risultato per una squadra che dovrà impegnarsi molto per conquistare la salvezza.

Finale Coppa Italia Data e ora
JUVENTUS
Juventus FC
ROMA
AS Roma
domenica 22 maggio ore 14:15

Milan, tutto facile

Diventa una formalità la vittoria del Milan contro la Sampdoria considerando l’1-4 maturato dalla squadra rossonera nella gara d’andata a Bogliasco. Un buon allenamento per la squadra di Maurizio Ganz subito in vantaggio con Longo. Contro una Sampdoria comunque per nulla remissiva e protagonista anche di alcune buone iniziative verso la porta avversaria, è Adami a firmare il raddoppio con grazie a un bel calcio di punizione, con Stapelfeldt che fissa il risultato sul 3-0 prima dell’intervallo.

Il gol della Sampdoria siglato al 64’ da Helmwall, gran bel gol, non basta né a riaprire i conti della partita né tanto meno a mettere in discussione la qualificazione che il Milan chiude con il 4-1 definitivo di Longo: tunnel su Auvinen e conclusione a rete.

 

A completare il quadro Roma-Como (12.30) e il big match tra Juventus e Inter (14.30) che definirà la Final Four.

Vedi anche: Partite serie C femminile 16esima giornata

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!