Ravanelli: 9 ricette facili e veloci

Con la primavera comincia la stagione dei ravanelli, freschi, buoni e utili per il nostro organismo. Ma sapevate che i ravanelli si possono mangiare anche cotti? Ecco 9 ricette con i ravanelli, facili e veloci.

Ravanelli, le ricette. Ci sono quelli rossi, quelli bianchi, quelli neri, quelli viola, e vengono usati crudi, tipicamente nelle insalate e nel pinzimonio, ma non solo: i ravanelli sono infatti ottimi anche cotti. Arrosto, al forno, nelle zuppe, nei risotti, saltati in padella, e non dimentichiamo che dei ravanelli si possono mangiare anche le foglie! Ma come cucinarli e con che cosa abbinarli? Esistono molte ricette diverse, noi ne abbiamo scelte nove facili e veloci da preparare. Eccole.

1. Ravanelli crudi in insalata mista

Questo è sicuramente il modo più semplice e veloce di usare i ravanelli: aggiungerli a un’insalata mista. Ve ne proponiamo una sfiziosa, ma potete sbizzarrirvi con gli accostamenti che più vi piacciono.

ravanelli crudi in insalata mista

  • Mettete in una ciotola un po’ di rucola e un po’ di lattughino, o l’insalata che preferite
  • Aggiungete 4/5 ravanelli tagliati a fettine sottili
  • Aggiungete poi 2/3 pomodorini camone
  • 1 cetriolo a fette sottili
  • Unite poi qualche fetta di avocado e condite con sale, aceto balsamico e olio. La vostra insalata è pronta!

2. Insalata con ravanelli cotti

insalata ravanelli cotti

Ma i ravanelli nell’insalata sono buoni anche da cotti. Ecco un esempio di ricetta facile, veloce e gustosa.

  • Tagliate i ravanelli a pezzetti e metteteli in una padella con un filo d’olio.
  • Lasciateli cuocere per circa 10 minuti, se necessario aggiungendo un po’ d’acqua.
  • Aggiustate di sale.
  • A fine cottura lasciateli raffreddare.
  • In una terrina mettete della rucola (o altra insalata a piacere).
  • Aggiungete dei cetrioli tagliati a fettine, i ravanelli e se piace, feta o parmigiano in scaglie.
  • Condite a piacere con sale, aceto e olio oppure con limone.

3. Ravanelli arrosto al forno

ravanelli al forno

Ecco un altro modo gustoso di preparare i ravanelli cotti. I ravanelli arrosto si prestano poi per accompagnare vari piatti.

  • Mettete in una ciotola due cucchiai di olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio tagliato finemente, una grattata di pepe (se piace), un pizzicotto di sale e mescolate il tutto.
  • Intanto preriscaldate il forno a 220°
  • Aggiungete i ravanelli tagliati in due o a spicchi e mescolate.
  • Mettete poi il tutto in una teglia e cuocete nel forno per circa 25 minuti. A metà cottura mescolate in modo da dorarli da ogni lato.
  • Servite con un trito di prezzemolo.

4. Ravanelli arrosto in padella

ravanelli in padella

Se non si vuole usare il forno, i ravanelli si possono arrostire anche in padella, e vengono benissimo!

  • Tagliate i ravanelli a metà e fateli sbollentare in acqua salata per circa 1 minuto
  • Mettete un po’ di olio in una padella con uno spicchio d’aglio e fate rosolare.
  • Aggiungete i ravanelli, togliete l’aglio se è diventato scuro, e proseguite la cottura per circa 15 minuti, a fuoco basso. Rigirate spesso.
  • Regolate di sale e aggiungete a piacere un trito di prezzemolo o altre erbe aromatiche.

5. Cous cous con ravanelli

cous cous con ravanelli

Il cous cous è facilissimo da preparare e davvero buono. È pronto in un attimo ed è perfetto quando si ha poco tempo per cucinare. Ecco una ricetta per gustarlo insieme ai ravanelli crudi.

  • Seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, preparate il cous cous.
  • In una ciotola capiente mettete dell’olio extravergine di oliva e aggiungete i ravanelli tagliati a fettine sottili, pomodorini, cetrioli tagliati a fette e un abbondante trito di aglio e prezzemolo
  • Aggiustate di sale e mescolate bene il tutto. Poi aggiungete il cous cous e mescolate ancora.

6. Pinzimonio

ravanelli pinzimonio ricetta

Certamente il pinzimonio di verdure è un piatto veloce e fresco, perfetto da servire come antipasto. E i ravanelli non possono mancare! Prepararlo è molto semplice.

  • In un recipiente mescolate insieme dell’olio extravergine di oliva, aceto o limone, sale e un po’ di pepe. Girate energicamente per emulsionare la salsa.
  • Tagliate e preparate le verdure che preferite: carote, sedano, finocchio, ravanelli, cetrioli e pomodori.
  • Il pinzimonio è già pronto, buon appetito!

7. Pesto di foglie di ravanello

foglie di ravanello

Le foglie di ravanello, che generalmente vengono scartate, si possono invece utilizzare. Si possono mangiare fresche in insalata, cotte come gli spinaci oppure per preparare un pesto con cui condire la pasta.

  • Sbollentate le foglie di ravanello per un paio di minuti, poi scolarle e lasciarle raffreddare.
  • In alternativa si può saltare questo passaggio e preparare il pesto con le foglie crude.
  • Mettete nel frullatore 20 grammi di mandorle sgusciate (o pinoli, noci, anacardi, pistacchi, anche mischiando a piacere)
  • Aggiungete 30 grammi di parmigiano, un po’ di olio extravergine e uno spicchio d’aglio.
  • Aggiungete poi le foglie di ravanello e tritate il tutto.
  • Con questo pesto potete condire la pasta, o potete usarlo per preparare bruschette o per insaporire panini.

8. Risotto con ravanelli

risotto-con-ravanelli

Il gusto amarognolo e piccante dei ravanelli si sposa molto bene con quello delicato del riso. Ecco come preparare un buon risotto ai ravanelli.

  • Preparate in una pentola un brodo vegetale
  • In una pentola larga preparate un soffritto di cipolla o scalogno, e unitevi i ravanelli tagliati a dadini o a metà, secondo il vostro gusto.
  • Fate cuocere i ravanelli finché non diventano un po’ dorati, poi aggiungete il riso e un bicchiere di vino bianco.
  • Aspettate che il vino evapori e aggiungete un mestolo di brodo. Cuocere il riso a fuoco lento, versando il brodo di tanto in tanto finché il riso non è pronto.
  • Aggiungete infine un po’ di sale, e se vi piace una spolverata di pepe, parmigiano e una noce di burro

9. Ravanello bianco al pomodoro

ravanello bianco pomodoro

Infine vi proponiamo una ricetta veloce con il ravanello bianco lungo, detto anche daikon.

  • Lavate il ravanelli e tagliateli a fettine sottili.
  • Preparate un soffritto di cipolla o di scalogno e aggiungetevi le fettine di ravanello. Fate saltare per alcuni minuti a fuoco vivo
  • Aggiungete dei pomodorini tagliati a spicchi e bagnate con vino rosso, poi mescolate finché il vino non evapora.
  • Se occorre aggiungete un po’ d’acqua, e fate cuocere a fuoco lento per 20 minuti, con coperchio, mescolando di tanto in tanto.
  • Infine aggiungete un po’ di sale e a cottura ultimata un trito di prezzemolo fresco.

Ravanelli: buoni e sani

Il ravanello (Raphanus sativus) è originario dell’Asia, dove viene ampiamente impiegato in cucina. Mangiarlo ha molti effetti benefici sull’organismo: purifica il sangue e aiuta il funzionamento del metabolismo, è ricco di vitamina C, B e ferro.

Vedi anche: Ravanelli, effetti benefici di un ortaggio con poche calorie

Anche se i ravanelli sono un po’ piccanti e non a tutti piacciono, sono sicuramente in molti ad apprezzarne il gusto e la consistenza. I ravanelli si conservano bene in frigorifero per alcuni giorni e si possono mettere anche sott’olio o sott’aceto.

Sono ottimi anche i germogli di ravanello, da aggiungere alle insalate, per insaporire la pasta o per preparare sfiziose bruschette.

Vedi anche:

0/5 (0 Recensioni)

Articoli Correlati

Add New Playlist