Ricette funghi surgelati. Come cucinarli in padella o al forno

Ricette di funghi surgelati da provare, per imparare a sfruttare al meglio questo comodo ingrediente.

Come cucinare i funghi surgelati? I funghi freschi sono ottimi, però non tutti i tipi si trovano in commercio tutto l’anno, e soprattutto vanno consumati velocemente appena acquistati perché mantengano le loro qualità.

Spesso diventa necessario affidarsi a funghi conservati, soprattutto per le ricette invernali che li vedono protagonisti come polenta, pasta al forno, ricette di carne a lenta cottura.

Ricette con funghi surgelati

A questo punto possiamo orientarci sui funghi secchi oppure su quelli del banco freezer.

Ecco 4 ricette per usare i funghi surgelati, e a seguire alcuni consigli per trarre il meglio dai funghi in busta.

1) Pasta al forno con polpette e funghi

Per realizzare questa ricetta gustosa e riscaldante occorre in primo luogo preparare delle polpette di carne macinata di manzo (circa 60 g a commensale), da unire a pangrattato, parmigiano grattugiato, noce moscata ed eventualmente un uovo (facoltativo). Le polpette possono essere poi rosolate in padella con poco olio Evo, quindi irrorate con salsa di pomodoro leggermente diluita e portate a cottura a fiamma bassa. Nel frattempo, in una casseruola fate scaldare poco olio, quindi versatevi direttamente la quantità desiderata di champignon affettati surgelati (indicativamente una manciata per commensale), rosolateli per 1 minuto, abbassate la fiamma e completate la cottura. Unite i funghi alle polpette, regolate di sale e pepe. Lessate al dente 80 g a testa di pasta corta, conditela con le polpette, i funghi, qualche pomodorino fresco, origano e grana grattugiato. Infornate la pasta a 200 °C per circa 10 minuti, guarnite con prezzemolo fresco e servite.

pasta al forno con polpette e funghi

2) Goulasch con funghi e verdure

In una casseruola rosolate 150 g di funghi surgelati con poco olio extravergine; quando iniziano a rilasciare liquido, coprite, abbassate la fiamma e portateli a metà cottura.

Rosolate circa 500 g di spezzatino di manzo in una casseruola dai bordi alti con poco olio. Sfumate con 1 bicchiere di vino rosso, quindi aggiungete qualche mestolo di brodo, un mazzetto di aromi legati e proseguite la cottura per circa un’ora e mezza, aggiungendo brodo via via che si consuma. A questo punto unite le verdure preferite tagliate a pezzi (per esempio patate, carote, cipolle, in quantità indicative), poi i funghi, quindi completate la cottura. Regolate di sale e servite.

Goulasch con funghi surgelati e verdure

3) Filetto in crosta con prosciutto e funghi

Se vuoi provare una ricetta con funghi e carne raffinata e non scontata, puoi cimentarti in questo filetto in crosta dove il manzo è avvolto prima nel prosciutto, quindi circondato di funghi trifolati e infine racchiuso nella sfoglia. Come negli altri casi, qui sarà necessario cucinare prima i funghi surgelati in padella, saltandoli con olio extravergine e poi lasciandoli cuocere a fiamma bassa, e successivamente tritarli e usarli per farcire l’arrosto.

filetto in crosta con funghi

4) Pasta con funghi e cavoletti

Questa ricetta invernale con i funghi è semplicissima, veloce e veramente gustosa. Per realizzarla usando i funghi surgelati, rosolate la pancetta in padella con poco olio, quindi appena diventa croccante raccoglietela con un mestolo forato e tenetela da parte. Nella stessa padella, versate i funghi chiodini surgelati e i cavoletti tagliati a pezzi. Abbassate la fiamma, coprite e portate a cottura, aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta se necessario. Nel frattempo lessate appunto la pasta, quindi unitela al condimento; aggiungete la pancetta tenuta da parte, una spolverata di pepe e servite. Se preferite, potete fare a meno della pancetta per trasformare questa pasta in una pietanza vegetariana.

Ricette facili garganelli ai cavoletti

Funghi surgelati: come cucinarli

Per prima cosa consideriamo quali funghi surgelati acquistare: si tratta di un alimento “insidioso” dal punto di vista della qualità, perché i funghi di seconda scelta possono risultare davvero poco soddisfacenti. Meglio investire in una marca affidabile. Inoltre, è preferibile comprare confezioni di funghi congelati tutti dello stesso tipo, anziché i mix con differenti specie, perché i tempi di cottura possono variare anche sensibilmente e si rischia di trovarsi con alcune parti ancora crude e altre spappolate.

La buona notizia è che i funghi surgelati sono già puliti: non occorrerà dunque nessuna preparazione preliminare, si potranno cuocere direttamente.

Vedi anche: Risotto funghi secchi: come farlo buonissimo con i porcini secchi

Una cosa a cui fare attenzione, e che molti non sanno: per farli risultare buoni come quelli freschi, o quasi, è meglio cucinare i funghi direttamente surgelati, senza lasciarli scongelare a temperatura ambiente; in caso contrario si riveleranno mollicci e acquosi. Bisogna considerare naturalmente che un elemento ghiacciato abbassa la temperatura della pietanza in cottura e rilascia acqua: è preferibile cucinarli quindi a parte, e unirli alla ricetta in preparazione alla fine o, quantomeno, quando hanno già raggiunto una buona temperatura.

Il modo più semplice per cuocere i funghi surgelati è rosolare uno spicchio d’aglio in camicia in una casseruola, quindi togliere l’aglio, unire i funghi direttamente dalla busta, dopo 1 minuto circa abbassare la fiamma e coprire, portando a termine la cottura e aggiungendo via via eventuali altri ingredienti, come aromi, salsa di pomodoro…

Vedi anche:

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!