Torino, capitale del gusto

L’iniziativa delle istituzioni locali per rilanciare il turismo enogastronomico

(25 ottobre 2009) – Più di trenta prodotti d’eccellenza, tra cui gianduiotti,  zabaione, nocciole, vini pluripremiati, ottocento artigiani censiti e decine di iniziative, sagre e pacchetti turistici: è “Torino capitale del gusto”, la nuova campagna di promozione del turismo enogastronomico di Torino e provincia realizzata dall’Atl Turismo Torino insieme a  Regione, Provincia e Camera di commercio. L’iniziativa si concretizza in uno scenario di mercato dove l’enogastronomia rappresenta sempre più una forte motivazione nella scelta di una destinazione turistica; dove la cultura e le tradizioni di un luogo si ricercano dietro a un prodotto agro-alimentare o a un piatto tipico, piuttosto che lungo un itinerario.

Il turismo enogastronomico è infatti un nuovo modo di viaggiare. E i dati lo confermano: in Italia produce un volume annuo d’affari di 2,5 miliardi di euro e conta circa 5 milioni di appassionati (fonte: XXI Rapporto Eurispes 2009) pari al 60% di visitatori provenienti dall’Europa e al 32% dal “Bel Paese”. La prima fase del progetto  prevede la diffusione di una brochure-guida presso i tour operator, campagne pubblicitarie e una sezione speciale dedicata sul sito www.turismotorino.org. “Torino capitale del gusto” sarà inoltre promossa nelle principali fiere di settore in Italia e all’estero e sarà oggetto di attività di web marketing, di educational per i media e gli operatori italiani e stranieri. Tra le iniziative che verranno lanciate nel breve periodo, da segnalare le Merende e le Cucine Reali, appuntamenti culinari nelle regge sabaude; la Strada reale dei vini torinesi, che unisce 25 Dop su un percorso di 600 km e due guide che raggruppano i migliori ristoratori, artigiani e produttori della zona.

0/5 (0 Recensioni)

Related Posts

Ben tornato!