Emilia Romagna, quaranta eventi enogastronomici tra gusto e borghi antichi

Per tutto novembre sarà possibile deliziare il palato con i prodotti tipici locali

(25 ottobre 2009) – Un autunno di puro piacere sensoriale, quaranta appuntamenti dedicati all’enogastronomia tra città d’arte, borghi storici e località balneari. E tutto questo in un’unica regione: è il "Wine Food Festival Emilia Romagna: Segui il Gusto!", una manifestazione ricca di eventi legati ai prodotti tipici e di stagione, realizzata grazie a un’iniziativa degli assessorati regionali all’Agricoltura e al turismo, in collaborazione con Apt Servizi Emilia Romagna che, fino alla fine di novembre, accontenteranno anche i palati più esigenti.

 

Wine

 

Dal Festival del Prosciutto di Parma a “Il pesce fa festa” a Cesenatico, dalla Festa dei Frutti Dimenticati di Casola Valsenio (Ra) a “Mortadella Please” a Bologna, passando per la Sagra dell’Anguilla di Comacchio (Fe), La Fiera del Formaggio di Fossa a Sogliano sul Rubicone (Fc), la Sagra dell’Uva e del Lambrusco di Castelvetro (Mo), la Sagra del Marrone di Castel del Rio (Bo), la Rassegna gastronomica della Strada del Po e dei Sapori della Bassa Piacentina e tanto altro ancora. Una golosa opportunità per scoprire, grazie ai pacchetti soggiorno creati ad hoc per i singoli appuntamenti, anche le città d’arte, i borghi marinari, i castelli e molti paesi dell’Emilia Romagna.

I turisti avranno poi l’occasione di scoprire non solo il sapore di alcuni prodotti tipici della regione, ma di apprenderne anche la storia e i processi produttivi, attraverso visite guidate a caseifici, acetaie e aziende agricole e vinicole. Un sito realizzato appositamente (www.winefoodfestival.it) presenta il calendario completo degli appuntamenti, i pacchetti soggiorno proposti, nonché le schede dei prodotti Dop e IGP dell’Emilia Romagna. 

0/5 (0 Recensioni)

Related Posts

Ben tornato!