Green pass Italia da quando è obbligatorio il certificato verde e dove

Green pass, quando diventa obbligatorio e dove bisogna esibire il certificato verde. Le ultime notizie sul green pass oggi, il cambio di colore delle regioni e il nuovo decreto legge.

Il green pass in Italia sarà obbligatorio dal 6 agosto nei ristoranti bar al chiuso ad eccezione della consumazione al bancone e in tante altre attività che vedremo di seguito. Nel frattempo nel nostro paese tornano a salire i casi di Covid ( oggi sono oltre i 5.000 i contagiati) quindi il certificato verde  diventa ormai obbligatorio. Ecco le ultime news

Green pass

Green pass obbligatorio dove e da quando

Sono giorni che si parla del certificato verde in Italia, ovvero da quando il presidente Macron ha deciso di rendere la vita più difficile ai francesi che non si sono vaccinati. Da allora sono iniziate: la corsa al vaccino e le contestazioni contro il governo francese.
In Italia come al solito ci sono le beghe dei partiti politici su tutto, quindi del green pass fino ad ora si è parlato senza giungere ad una conclusione.

Ora le novità ci sono e arrivano dopo l’accordo tra governo e regioni e con la conferenza stampa di Draghi. Ma intanto il premier conferma che le discoteche in Italia non riaprono. Per questo settore che è tra i più penalizzati, il governo disporrà nuovi e adeguati sostegni.

Quindi dove è obbligatorio il green pass? Secondo quanto affermato dal governo, cinema, palestre piscine ma anche centri termali e centri benessere, oltre a stadi, sale gioco, fiere e congressi, sono solo alcuni dei luoghi dove si entra solo con il certificato digitale, ovvero solo se si è vaccinati.

Oltre al certificato verde c’è la proroga dello stato di emergenza che il governo Draghi intende prolungare fino al 31 dicembre 2021 e i cambi di colore.

Quando e come cambiano colore le regioni

L’Italia oggi è tutta bianca, ma con l’aumento dei casi Coronavirus complice la variante Delta, alcune regioni potrebbero cambiare colore e passare dal bianco al giallo. Su questo, le regioni hanno chiesto  che i parametri del cambio di colore vengano applicate in funzione del numero dei ricoveri.

Qui però il governo non fa sconti alle percentuali richeste dalla conferenza regionale, mentre la Lega di Salvini cerca il compromesso a dispetto di quanto suggerito dal Cts. Insomma per passare dal colore bianco a quello giallo, che comporta alcuni divieti, occorre che le terapie intensive del territorio siano al 10% e i ricoveri ordinari al 15% . Più si sale e più si rischia di cambiare colore.

A colorare di giallo le regioni italiane intanto ci ha pensato ECDC ( il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) Per l’ente le regioni a rischio sono il Lazio il Veneto e le isole come Sicilia e Sardegna. Ecco la mappa aggiornata dei contagi covid in Italia e nel resto d’Europa.

Iecdc mappa

Infine con il green pass il governo spinge gli italiani giovani compresi che non si sono vaccinati a farlo nel loro interesse e per mettere al riparo la loro salute e quella dei propri cari. Diversamente il rischio non è solo la salute ma anche l’economia italiana.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!