L’angolo degli hobby – Rosetta anni ’30

Rosetta_1
Ho trovato questa delicata rosetta sul manuale di chiacchierino in mio possesso della Biblioteca DMC. Quando sfoglio questo fascicoletto mi sembra di entrare in un “salotto buono” dove eleganti signore, con dita affusolate, muovono le loro mani ritmicamente avanti e indiedro, creando trine meravigliose, non disdegnando naturalmente un po’ di chiacchiere frivole.



Si realizza in due soli giri se si conosce la tecnica del falso nodo, altrimenti si comincia dall’anello centrale e poi si prosegue.

Per evitare nodi inutili è opportuno riempire una navetta, non tagliare ma svolgere un po’ di filo dal gomitolo e con questo riempire la seconda navetta.
Per l’anello centrale 2 nodi e un pippiolino. Gli altri anelli sono costituiti da 4 nodi e un pippiolino come pure l’arco.


Rosetta1

Rosetta_2

Per il secondo giro si procede come illustrato sopra:
con la prima navetta:
1.    anello 4-4
2.    attaccarsi al pippiolino di un anello del primo giro
3.    anello 4-4
con la seconda navetta:
4.    anello di quattro nodi
con la prima navetta:
5.    arco 3-2-3
con la seconda navetta:
6.    anello 1-1-1-1
con la prima navetta:
continuare l’arco 3-2-3, ripetere per sette volte collegando gli anelli al centro dell’arco.

Carla Macagno
Chiacchierino della nonna

Related Posts

Ben tornato!