Pagamento pensioni giugno. Date fine maggio poste

Le date pagamento pensioni di giugno alla posta e in banca. Ultime su pensioni

Il pagamento pensioni giugno è ancora influenzato dagli effetti del coronavirus, per effetto del quale l’Inps ha stabilito il pagamento in anticipo negli uffici postali. Tale iniziativa è già avvenuta per le mensilità di aprile e maggio e si ripete anche questa volta, con l’assegno di giugno erogato già da fine maggio alle poste.

Diverso, invece, è il discorso per quanto riguarda l’accredito dell’assegno pensionistico in banca. Scopriamo allora, in questo articolo, quali sono le direttive sui pagamenti della pensione di giugno alle poste e in banca.

Pagamento anticipato pensioni giugno alle poste

Al fine di evitare assembramenti di pensionati alle poste, l’Inps ha stabilito che il pagamento della pensione di giugno avverrà dal 26 maggio al 1 giugno. Per farlo, come per i mesi precedenti, ha stabilito una suddivisione alfabetica su più giorni, in base alla lettera iniziale del cognome dei beneficiari.

Questa la tabella, pubblicata sul sito poste.it, in cui sono riportati i giorni in cui ritirare la pensione presso l’ufficio postale, in base alla propria lettera.

Coloro che hanno un’età superiore a 75 anni e riscuotono la pensione in contanti presso gli uffici postali, possono delegare l’operazione ai carabinieri. Ciò tramite una delega scritta da parte del beneficiario della pensione, che in questo modo la riceverà direttamente nella propria abitazione.

Per chi riceve la pensione tramite Postepay Evolution, carta Postamat o libretto di risparmio, l’accredito avverrà dal 26 maggio e senza bisogno di recarsi alle poste.

Pagamenti pensioni giugno in banca

Per quanto riguarda il pagamento della pensione di giugno in banca, la data dovrebbe essere diversa rispetto alle poste. Infatti, in base a quanto già avvenuto per l’assegno di maggio, l’accredito non avverrà in anticipo, ma il primo giorno bancabile del mese.

Quindi, la data del pagamento della pensione di giugno in banca è quella di lunedì 1. Dunque per i pensionati che ricevono il trattamento tramite bonifico bancario, sarà questa la data di ricezione.

In ogni caso vi ricordiamo che potete verificare il cedolino Inps di giugno, accedendo direttamente alla vostra pagina personale sul sito www.inps.it. In particolare, una volta inserite le vostre credenziali, vi basterà recarvi alla sezione denominata “cedolino pensione”. Per poi passare su “cedolino pensione servizio”, “verifica pagamenti” ed infine “vuoi visualizzare il cedolino”, per completare l’operazione. Il cedolino di giugno e l’importo del pagamento disposto nei confronti della vostra banca, dovrebbe essere visualizzabile già a partire dal 20 maggio o nei giorni a seguire.

Vedi anche: Quando si va in pensione in Italia

E’ tutto sul pagamento della pensione di giugno, che avverrà a fine maggio alle poste e il primo giugno per quanto riguarda l’accredito in banca. Al momento per i mesi successivi non sono previsti ulteriori anticipi, quindi si dovrebbe tornare al calendario tradizionale. Tuttavia, se dovessero esserci novità sull’andamento dei contagi da covid-19, potrebbero essere prese decisioni diverse dall’Inps e dalle poste in merito ai pagamenti pensione, nel caso ve ne daremo conto.

Vedi anche. Età pensionabile donne

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!