Canone Telecom: 1 Euro di rincaro. Cresce anche il costo a minuto

Da novembre pagheremo un Euro in più di canone Telecom e il costo al minuto delle chiamate addirittura raddoppierà. In compenso sarà eliminato lo scatto alla risposta. Ma senza un abbonamento flat pagheremo certamente di più.

Canone Telecom 1 € di aumento.

Il canone Telecom qualche anno fa doveva essere cancellato. Nel momento della liberalizzazione del mercato si era più volte ventilata questa possibilità, poi mai concretizzatasi. E anzi il canone nel corso del tempo ha continuato galoppare, spesso con piccoli contemporanei ritocchi nelle tariffe.

Dal 1 novembre in bolletta troveremo un aumento di 1 € sul costo del canone Telecom: dagli attuali 17,54 € a bimestre passeremo dunque a 18,54 €. In compenso non ci sarà più lo scatto alla risposta: in pratica ora quando chiamiamo paghiamo un fisso iniziale di 5,04 centesimi se semplicemente il nostro interlocutore risponde, anche se la telefonata dura 2 secondi.

Lo scatto alla risposta non ci sarà più e avremo una tariffa unica a telefonata, che sarà uguale per chiamate verso i fissi e i cellulari (10 centesimi al minuto). Che è il doppio di quella attualmente in vigore.

Spenderemo di più o di meno?

Piccolo raffronto: ovviamente il prezzo del canone con un Euro in più è un aumento di costo secco.

Ma non pagare lo scatto alla risposta converrà/compenserà l’aumento del canone? Purtroppo no: l’attuale tariffa è di 5,4 centesimi al minuto (oltre lo scatto alla risposta, di eguale importo). Si capisce facilmente che spenderemo un pochino meno solo per le chiamate brevissime.

Eccovi un raffronto tra tariffa attuale e nuova tariffa:

Costo di una telefonata di 1 minuto:

  • Con l’attuale tariffa si spende 5,04 alla risposta + 5,04 a minuto, quindi in totale 10,08 cent di euro.
  • Con la tariffa nuova si spenderebbe 10 cent a minuto, quindi 10 centesimi.

Costo di una telefonata di 3 minuti:

  • Attuale tariffa: 5,04 alla risposta + 5,04 a minuto = 20,16
  • Nuova tariffa: 10 cent a minuto = 30 cent.

Costo di una telefonata di 10 minuti:

  • Attuale tariffa: 5,04 alla risposta + 5,04 a minuto = 55,44 cent.
  • Nuova tariffa: 10 cent a minuto ) 1 Euro.

Come si può vedere c’è un limitatissimo guadagno soltanto su telefonate molto brevi, sotto il minuto, mentre il costo è notevolmente più alto più si sta al telefono.

Detto in altre parole: pare difficile che non ci siano aumenti abbastanza significativi per chi ha ancora la linea “classica” a consumo.

Contenere i costi con un piano di abbonamento

Un modo per evitare di pagare di più può essere quello di sottoscrivere una tariffa flat, con telefonate incluse e magari anche internet illimitato. Ci sono molte offerte, a partire da 20-25 Euro al mese ce la si può cavare.

Certo con questi piani quasi sempre si sottoscrivono abbonamenti pluriennali (24 mesi di solito, se si recede prima si pagano “penali”) e se il servizio non ci piace siamo un po’ legati. Inoltre ci sono ancora importanti zone d’Italia dove gli operatori concorrenti a Telecom non arrivano, o non sono attivi, quindi non per tutti è possibile ricorrere alle offerte del libero mercato.

Il nuovo piano tariffario sembra proprio mirato per spingere l’utenza alla sottoscrizione di abbonamenti flat: con questi ultimi, se l’azienda ci “perde” un po’ sul piano del incasso in bolletta, però guadagna il fatto che un cliente sostanzialmente resta a lei più legato nel tempo.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!