Recuperata a Roma una “Pequena Guitarra” di Picasso

Un giocattolo realizzato realizzato per la figlia Paloma

Pequena Guitarra para Paloma

4 gennaio 2009 – Un giocattolo, una piccola chitarra gialla, nera e grigia che a vederla sembra un oggetto da nulla. Ed invece non e cosi’: dietro, si legge appena, la scritta ”Paloma”, una firma che la rende unica e di inestimabile valore. Quella che i carabinieri di Roma hanno ritrovato e’, infatti, la Pequena Guitarra che il grande artista spagnolo Pablo Picasso realizzo’ quale dono speciale per la figlia Paloma.

Pequena Guitarra para Paloma

Un oggetto dal valore artistico immenso, che i militari hanno rivenuto, chiuso in una anonima scatola di scarpe gialla, nell’appartamento di un commerciante di 50 anni di Pomezia.
Nascosta, messa via quasi come si trattasse di qualcosa di inutile, la chitarra rappresenta, invece, un’ ulteriore testimonianza del genio di Picasso.
Ora l’opera d’arte verra’ restituita al Museo Civico del Lago Maggiore, come Picasso avrebbe voluto. Tornera’ a far mostra di se dopo un lungo viaggio iniziato molti anni fa quando l’autore di Guernica decise di donare la piccola chitarra ad un amico, l’artista Giuseppe Vittorio Parisi. Un gesto di affetto, di generosita’ verso l’amico originario di Maccagno che per molto tempo ha conservato con cura la ”chitarra di Paloma”. Parisi comincio’ a frequentare un commerciante romano, una amicizia nata per la comune passione per l’arte. ”Dammi la chitarra di Picasso, costruiro’ una bacheca dove custodirla degnamente”, ripeteva in continuazione il commerciante a Parisi che, allora novantaduenne, cedette alle richieste e affido’ l’opera di Picasso nelle mani dell’uomo. Da quel momento la chitarra dalla ”faccia gialla’ scompare. Parisi nel gennaio scorso muore e la moglie Wanda si rivolge ai carabinieri affinche’ si adoperino per recuperare il prezioso ”gioco”.
Gli uomini della Stazione di Porta Cavalleggeri avviano le ricerche e cercano di ricostruire tutti i movimenti della Pequena: mettono in fila tutti gli elementi della vicenda fino
ad arrivare al tassello finale. Nel corso di una perquisizione nel lussuoso appartamento del commerciante a Pomezia, centro a pochi chilometri a sud di Roma, nascosta in una scatola di scarpe trovano la chitarra. Ora l’opera per Paloma attende di affrontare l’ultimo viaggio verso il Lago Maggiore, verso il Museo Civico di arte contemporanea di Maccagno dove sara’ esposta al pubblico.

Fonte: Mibac

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!