Quando il freak era chic: 5 dive molto bizzarre

La serie tv American Horror Story Freakshow ruota attorno al mondo dei freak-show: circhi itineranti il cui pezzo forte erano i cosiddetti “fenomeni da baraccone”. Nani, esseri deformi, persone con tre gambe, donne barbute, giocolieri e fachiri. Spettacoli che andavano molto negli Stati Uniti nei primi decenni del ‘900, ma non solo.

Questo genere di spettacoli non divertivano esclusivamente il pubblico di bifolchi curiosi di vedere rarità biologiche e bizzarri personaggi esotici. Anche in Europa tra ambienti aristocratici e intellettuali era alla moda animare le serate con varietà di questo tipo. Il freak c’est chic, come diceva la mitica canzone degli Chic.

Ma il buon gusto, una nuova sensibilità verso le disabilità (perché di questo si trattava) e nuove mode culturali faranno poi sparire i freakshow, anche se ancora oggi ne esistono alcuni, ma più che altri in forma di revival.

E di revival si parla proprio grazie alla serie American  Horror Story, dove la protagonista è Jessica Lange, a capo di un circo di bizzarri personaggi, fra i quali c’è la grande attrice Kathy Bates, che qui fa la donna barbuta, madre del “ragazzo aragosta” interpretato dal biondo Evan Peters, presente anche in tutte le altre stagioni precedenti di American Horror Story.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!