Come lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice

Scarpe_da_ginnastica

Come lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice? Da sole, senza lacci, con poco detersivo e senza centrifiga.

Sport, camminate all’aria aperta e altre attività sporcano e usurano le scarpe, soprattutto quelle da ginnastica, e in particolare quelle bianche. Ed ecco che quelle scarpe splendenti comprate qualche mese prima ora sono diventate una grigia e opaca squallida copia. Soluzione? Ovviamente anche le scarpe si possono lavare in lavatrice: basterà seguire solo qualche piccolo accorgimento.

Pulire le scarpe PRIMA di metterle in lavatrice.

Ad esempio: pulisci le scarpe da ginnastica prima di metterle in lavatrice, spazzolandole esternamente – soprattutto la suola – ma rimuovendo anche all’interno eventuale sporcizia, sassolini o altro. Questo serve a facilitare il lavaggio, ma anche ad evitarlo del tutto se ti accorgi che dopo una semplice pulizia a mano le scarpe sono già presentabili!

scarpe_spazzola

Ma se le vuoi splendenti come prima allora non c’è altra soluzione: devi lavare le scarpe da ginnastica con la lavatrice. Ecco come.

Togliere i lacci e la soletta

Come prima cosa togli i lacci: puoi scegliere di metterli in lavatrice in un sacchetto a parte (per evitare che si incastrino nel cestello) oppure di lavarli a mano, lasciandoli a bagno per un po’ nell’acqua calda con sapone. Stesso discorso per la soletta, che è meglio togliere e lavare a parte o, se in brutte condizioni, cambiare del tutto.

Non caricare altre scarpe o vestiti

Quando capita di lavare le scarpe da ginnastica in lavatrice è meglio non caricare altro – soprattutto indumenti – dato che rischieresti di rovinare gli altri capi. Come programma va bene un programma veloce, da mezz’ora o un’ora, ad acqua fredda (o comunque a basse temperature come 30 gradi), senza centrifuga e con poco detersivo.

 

Related Posts

Ben tornato!