Usa: bimbo di 8 anni ucciso per difendere la sorella dallo stupro

Martin Cobb un bambino di 8 anni è stato ucciso a Richmond negli Usa lo scorso perchè ha tentato di proteggere la sorella più grande che era stata aggredita.

Martin Cobb bimbo ucciso in Usa

I due bambini stavano giocando lungo i binari della ferrovia vicino la loro casa quando all’improvviso la bambina è stata aggredita a quanto pare da un adolescente, il piccolo ha tentato di difendere la sorella dal brutale assalto ma è stato picchiato alla testa con un mattone. Per il bimbo non c’è stato nulla da fare mentre la sorella è stata ricoverata a causa delle lesioni per le lesioni dovute all’aggresione subita, non si sa se la bimba sia stata violentata perchè la polizia ha mantenuto il massimo riserboin merito alle conizioni della piccola. Intanto la comunità di Richmond che si è riunita per una veglia ha definito il piccolo Martin un “Vero eroe”. L’assasino secondo quanto riportato dai media americani sarebbe un ragazzo di 16 anni.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!