Renzi: ok della camera, poi intervista a Ballarò

renzi fiducia camera

Matteo Renzi prima incassa la fiducia alla Camera con 378 voti favorevoli e 220 contrari e poi concede la prima intervista a Ballarò. Intervistato da Floris sul programma di governo ed in particolare il cuneo fiscale ha dichiarato:”Entro un mese diamo il percorso preciso su quanto e dove prendiamo i soldi per la riduzione di due cifre percentuali del cuneo fiscale” Ci sono diverse scuole di pensiero e il ministro dell’economia Padoan si è preso tempo per verificarle.

Poi Renzi  alla domanda di Floris su presunti accordi con Berlusconi dei quali si è mormorato nei giorni scorsi ha così risposto“Le sembra possibile? E’ uno che mi ha votato la sfiducia” alla domanda su letta il premier ha così risposto invece”Sono molto triste per come e’ stata riportata la vicenda a Palazzo Chigi con Letta, ma il tempo è galantuomo. Lo so io come sono andate le cose, ma sono convinto lo sappiano anche gli italiani. Io la politica la faccio con il sentimento, non con il risentimento” ha risposto Renzi. Cosa ha provato Matteo Renzi durante la cerimonia della campanella? “Ho pensato che e’ comprensibile, dal punto di vista umano il dispiacere quando si lascia un luogo in cui si e’ lavorato ma ora risolvo le questioni degli italiani”, ha risposto Renzi. “Avrei preferito un’altra soluzione ma questa accelerazione a noi e’ stata chiesta“. Da chi? “Prima di tutto dal Pd e poi dagli altri alleati“. “L’urgenza del cambio della guardia al governo e’ dettata dall’angoscia delle persone che vogliono che le cose cambino”.Ha concluso Renzi.

Ieri Letta è andato alla Camera dove ha abbracciato a lungo Bersani rientrato da una lunga convalescenza e poi ha votato la fiducia al governo. Non ha degnato Renzi di uno sguardo , ma ha appaludito a conclusione del suo discorso

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!