Ragazze nigeriane rapite: dal Papa a Michelle Obama il mondo si mobilita

Si moltiplicano gli appelli per le 276 studententesse rapite circa un mese fa in Nigeria da un gruppo terrorista. In campo anche Michelle Obama e il Papa

Michelle Obama- campagna ragazze nigeriane rapite

Appelli da tutto il mondo per liberare le 276 ragazze grazie anche alla campagna su Twitter #BringBackOurGirls, in campo anche la First Lady americana Michelle Obama che si è presa lo spazio dedicato al marito per il consueto discorso del sabato , per una

sappiate che Barack ha dato disposizioni al nostro governo perché faccia tutto il possibile per sostenere il governo nigeriano e trovare le ragazze e riportarle a casa“, ha detto alla radio Michelle Obama. Anche Papa Francesco aderisce alla campagna con un tweet dove invita tutti a riunirsi in preghiera per il rilascio delle ragazze.

Appelli anche dalle autorità italiane, ma nonostante tutto le ragazze sono ancora nelle mani del gruppo terrorista Boko Haram.

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!