Padova: razzismo in piscina. Donna chiama negro bimbo di 5 anni

bimbo_e_la_sua_famiglia
Ha chiamato il suo bambino mulatto di cinque anni “negro”, lo ha spinto contro l’armadietto di uno spogliatoio di una piscina di e poi ha inveito contro sua madre, una padovana, che ora ha deciso di denunciarla. Un episodio razzista avvenuto venerdì scorso presso le piscine Oasi di Padova così come riportato da Il Mattino di Padova
la diatriba tra una donna quarantenne e la mamma del piccolo ha causato la richiesta di intervento dei carabinieri, da parte della madre del piccolo.
Protagoniste della vicenda: una 40enne padovana e un Il bambino di 5 anni figlio di una coppia mista, composta da una ragazza italiana di 27 anni e da un ecuadoregno che insegna Salsa e vive a Padova da 15 anni. Il piccolo ha raccontato alla madre di essere stato sbattuto contro un armadietto da una signora. Immediata la reazione della madre che ha chiesto spiegazioni alla donna, la quale per tutta risposta non inteso spiegare cosa fosse successo ma si è limitata a dichiarare: “Non ho tempo da perdere: portati via ‘sto negro”. La madre del bambino ha così deciso di chiamare i carabinieri e di denunciare la donna che ha insultato il suo bambino. La mamma del piccolo ha deciso inoltre di creare una pagina Facebook perché un fatti simili non si ripetano più.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!