14enne violentata dal branco nel napoletano

violenza2dicembredsw11
Brutta esperienza vissuta il 16 novembre per una giovane ragazza napoletana di 14 anni, che dopo essere uscita come di consueto con il fidanzato invece di essere riportata a casa è stata portata in un luogo appartato della stazione Circumvesuviana di Castello di Cisterna (Napoli) e violentata dal ragazzo e altri tre suoi amici,i tutti minorenni. La ragazza, accompagnata dai genitori, ha raccontato subito il fatto ai carabinieri che hanno arrestato i ragazzi, tra i 14 e i 17 anni, tutti incensurati, per violenza sessuale di gruppo aggravata e tentata violenza privata.
La ragazza ha raccontato che il fidanzato invece di riaccompagnala a casa l’ha portata in questo luogo isolato della stazione dove li attendevano altri tre ragazzi e il gruppo l’ha costretta ad avere rapporti sessuali a turno con tutti. I ragazzi hanno filmato il fatto con il telefonino e dopo hanno minacciato la ragazzina intimandole che la cosa si sarebbe dovuta ripetere il giorno dopo. Riaccompagnata a casa, la vittima invece ha raccontato tutti ai genitori che hanno accompagnato la figlia a fare la denuncia. La sera seguente i quattro ragazzi si sono ripresentati chiedendo di parlare con la ragazza e davanti al rifiuto hanno iniziato a colpire la porta di ingresso con calci e pugni.
I Carabinieri di Brusciano hanno acquisito diverse prove sul luogo del reato e il Gip ha ritenuto sussistenti i gravi indizi di colpevolezza, disponendo la misura cautelare presso il CPA di Napoli.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!