Lavoro: Napolitano”L’articolo 18 non è tutto”

Napolitano_DSW
“L’articolo 18 è solo una parte della questione, ma non il tutto”.Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è intervenuto sulla riforma del lavoro per richiamare l’attenzione all’intera riforma. “Per poter dare un giudizio, bisogna vedere il quadro di insieme”. E quindi, ha continuato, “aspettiamo di vedere come va la riunione di domani che deve decidere il quadro complessivo della riforma, la quale non può essere identificata con la sola modifica dell’articolo 18”.
Nel frattempo il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso si prepara a dar battaglia, ed ha proposto “otto ore di sciopero generale in una unica giornata con manifestazioni territoriali” contro la riforma del mercato del lavoro delineata dal governo. Lo ha annunciato su Twitter la Cgil nazionale
Secondo il leader della Fiom Maurizio Landini il provvedimento, senza articolo 18, è “una follia”. Per Landini la riforma del mercato del lavoro “non riduce la precarietà, non estende gli ammortizzatori, ma rende solo più facili i licenziamenti. La contrasteremo con ogni mezzo, con ogni forma di protesta democratica, nelle fabbriche e nel paese”.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!