Al Qaeda minaccia gli Usa: “Il peggio deve ancora arrivare”

Bill_Laden_11_maggio

Mentre la famiglia, le mogli e i figli di Osama Bin Laden si dicono oltraggiati dalla sepoltura in mare del loro congiunto. I nuovi capi dell’organizzazione terroristica non perdono tempo. E, attraverso un messaggio sul Web, mandano a dire agli Usa che: “Il peggio deve ancora arrivare». Questa volta a parlare è il capo di Al Qaeda nella penisola arabica, lo yemenita Nasser al-Wahishi. «Gli americani hanno ucciso lo sceicco ma devono sapere che le braci del jihad ardono adesso più di quando lui era in vita», riporta il sito americano di monitoraggio di siti islamici Site. Che prosegue nella traduzione del messaggio di al-Wahishi: «Non pensate che la questione sia chiusa, il peggio deve ancora venire. Quel che vi attende è più intenso e più nocivo. Vi morderete le mani e rimpiangerete i giorni dello sceicco»
Il gruppo qaedista nella penisola arabica, chiamato Aqpa, è nato nel 2009 e da allora si è reso responsabile del fallito attentato sul Amsterdam-Detroit del Natale dello stesso anno. E rivendicato l’invio di pacchi bomba negli Usa nell’ottobre 2010, ritrovati dalla polizia negli aeroporti a Dubai e in Gran Bretagna prima che esplodessero.
di Redazione
11 maggio 2011

Related Posts

Ben tornato!