4 donne su 10 si accorgono di avere l’AIDS in ritardo

768684-9647518
Ieri al Senato, alla vigilia della Giornata Mondiale dell’Aids, si è tenuto un incontro, nel quale è emerso che circa il 40% delle donne Hiv positive scopre tardi di essere stata contagiata dal virus.
”Il 70% delle donne viene infettato da un partner stabile, mentre il 76% dei maschi contrae il virus durante un rapporto occasionale – sottolinea Antonella d’Arminio Monforte, direttore della clinica di malattie infettive del San Paolo di Milano – . E’ quindi l’uomo che normalmente ‘porta’ la malattia all’interno della coppia. Inoltre, le donne sono più vulnerabili di fronte al virus: la loro mucosa genitale e’ più permeabile all’Hiv rispetto a quella maschile e gli ormoni femminili, in certe fasi del ciclo, possono favorire l’infezione”.
Nel mondo sono quasi 16 milioni le donne affette da Hiv e in Europa il 35% delle nuove diagnosi riguarda la popolazione femminile. In Italia su 4.000 nuovi casi all’anno, 12 ogni giorno, almeno un terzo riguarda le donne e nonostante questi dati, le donne sono sotto rappresentate negli studi clinici.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!