Vino rosso, elisir d’amore

Una ricerca scientifica conferma quello che i poeti sapevano già: Bacco e Venere sono strettamente legati

(5 novembre 2009) – Le donne che bevono uno o due bicchieri di vino rosso al giorno hanno una vita sessuale migliore rispetto alle donne astemie o che bevono vino solo di tanto in tanto. Che ci fosse un legame tra Bacco (e il suo uso moderato) e Venere era un fatto già accettato universalmente, basti pensare alla vasta produzione letteraria e lirica che esiste in proposito.

 
L’affermazione riportata sopra, però, non è tratta da un romanzo o da una poesia: è dovuta a uno studio scientifico, condotto da Riccardo Bartoletti, Nicola Mondaini e Francesco Montorsi. Gli studiosi hanno pubblicato il risultato delle loro ricerche in un libro che si intitola appunto Vino e Eros, edito da Giunti Demetra.
 
Lo studio, pubblicato anche nel Journal of Sexual Medicine, è stato realizzato all’Ospedale S. Maria Annunziata di Firenze, che per la cronaca, ha una collocazione geografica particolare: è universalmente conosciuto infatti come Ospedale del Chianti.
 
Lo studio è stato condotto su un campione di quasi ottocento donne (tutte residenti nel Chianti), alle quali è stato fatto compilare un questionario che valuta la funzionalità sessuale femminile. Risultato: chi consuma moderatamente e regolarmente vino rosso ha ottenuto punteggi più alti nel test.
 
Gli stessi ricercatori sono cauti, ammettendo che il campione di donne prese in considerazione non era sufficientemente vasto, ma lo studio aggiunge qualcosa in più a quanto suggerivano Ovidio, Li Po, Shakespeare, Leonardo da Vinci o Baudelaire.

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!