Come cuocere i broccoli senza perdere sapore e proprietà

Odiati da molti, in realtà i broccoli sono molto buoni soprattutto se poco cotti, o non cotti. Anche perché con cotture eccessive perdono le proprietà benefiche, oltre che sapore e colore. Vediamo come cuocere i broccoli nel modo migliore, più sano e più gustoso.

come cuocere i broccoli

Come cuocere i broccoli? Molti di noi odiano i broccoli fin da bambini, più che altro perché ci vengono imposti stracotti al vapore, con un brutto colore, un brutto odore e un sapore non così invitante. Ed è un peccato, perché invece si tratta di uno degli ortaggi migliori esistenti, sotto molti punti di viste. Il trucco è saperli cuocere bene, senza perdere il colore brillante, il sapore e soprattutto le proprietà di questo fantastico ortaggio. Più ricerche confermano che, se lessati o comunque molto cotti, i broccoli perdono le proprietà nutrizionali, quelle anticancro e anche quelle che aiutano il sistema immunitario. Con la cottura i gluconisolati, la vitamina C e altre sostanze presenti nei broccoli, spariscono. Dunque come unire sapore e salute, cuocendo nel modo giusto i broccoli?

Vedi anche: I broccoli, uno degli alimenti più sani esistenti. Proprietà e calorie

Come cuocere i broccoli in padella: il nostro metodo preferito

Una caratteristica sottovalutata dei broccoli è la loro croccantezza. Forse il metodo che consente di gustarli al meglio, mantenendo colore, sapore, consistenza e proprietà, è saltarli in padella. Una ricetta semplice e classica è con un po’ di acciughe e aglio. Oppure sbizzarritevi con le spezie: ci stanno bene il pepe, il prezzemolo, il peperoncino, la paprika, la curcuma e lo zenzero. Poi un po’ di olio e sale, o qualche goccia di aceto balsamico, e il gioco è fatto.

Cuocere i broccoli al vapore: metodo classico “facciamoli sani”

La cottura al vapore è una delle più indicate. E’ un metodo di cottura sano che oltretutto conserva il verde brillante dei broccoli (e si sa che si mangia prima con gli occhi e solo dopo con la bocca), il sapore e le proprietà benefiche di questo ortaggio. Attenzione però a non esagerare con i tempi: se li dividete in pezzi, bastano 5 minuti. A molte persone piacciono molto cotti, praticamente squagliati, ma se vi abituate scoprirete che basta cuocerli veramente poco per raggiungere il top. Poi conditeli come volete o uniteli ad altri ingredienti.

Come non cuocere i broccoli… ovvero: le insalate

Un altro dei metodi migliori per cuocere i broccoli è… non cuocerli. Ovvero mangiarli crudi. Vegani crudisti a parte, è una cosa che fanno pochi, sbagliando. Se il loro sapore da crudi può sembrare un po’ nauseabondo, soprattutto dopo la seconda forchettata, il trucco è farli a insalate. Ve ne consigliamo una semplice e buonissima: tritate i broccoli crudi grossolanamente, unite carote julienne, radicchio o lattuga iceberg, olive nere, pezzettini di mela, succo di arancia, sale, aceto balsamico e olio. State mangiando broccoli crudi e sono buonissimi.

Oppure marinateli

Se proprio non riuscite a mangiarli crudi, si possono anche marinare. Una tecnica semplicissima con i broccoli è cospargerli con un po’ di sale, ovviamente dopo averli lavati, e lasciandoli così qualche ora. Poi immergeteli in olio e limone per qualche altra ora. In questo modo i broccoli non perdono le loro caratteristiche principali ma risultano più appetibili a chi proprio non riesce a mangiarli crudi. Ci sono molti altri modi di cuocere i broccoli, qui ne abbiamo visto alcuni, suggeriteci i vostri preferiti!

Vedi anche:

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!