Cucinare dolci senza forno: si può fare, ecco come

Avete amici a cena e dovete preparare un dessert ma non avete il forno funzionante? Niente paura, esistono mille modi per preparare e cucinare dolci senza forno. Eccone alcuni.

Torta in padella-dolci senza forno

Quando pensiamo ad un dolce, ci vengono in mente subito quelli più standard: la crostata, il dolce al cioccolato, la ciambella. E tutti questi dolci devono essere indubbiamente cotti al forno. Ma cosa fare se non avete il forno ma siete degli appassionati pasticceri? Ecco dei consigli.

Vedi anche: Cucinare senza accendere i fornelli è possibile

Cucinare dolci che non hanno bisogno del forno

La prima soluzione, quella più ovvia, è certamente scegliere ricette di dolci freddi che non necessitino la cottura nel forno. Ne esistono una miriade, sia appartenenti alla nostra tradizione, come il classico Tiramisù, sia di culture diverse dalla nostra, come il Cheesecake americano. Con le torte fredde infatti si va sempre sul sicuro, e sono perfette per accontentare tutti. Oltre al Tiramisù e al Cheesecake, ci si può sbizzarrire con torte allo yogurt, il delizioso salame di cioccolato, la panna cotta, tutti i tipi di mousse e sorbetti, il mascarpone e i semifreddi, e ovviamente il gelato, che si può fare in casa anche senza gelatiera. Frullatore o robot sono perfetti per mischiare latte, zucchero, ghiaccio e frutta, ed ecco pronto il vostro dessert senza forno!

Le torte in padella

Ma se proprio non volete rinunciare alle torte cotte, non esistono solo i dolci freddi come alternativa all’uso del forno. Le torte si possono anche preparare sui fornelli, come la famosa torta in padella. Una pentola antiaderente e un buon coperchio sono gli ingredienti fondamentali per questa ricetta, che è tutt’altro difficile e il cui risultato è perfetto per essere servito in ogni momento della giornata. Oltretutto, le torte cotte in pentola sono anche tipiche delle culture orientali, che non sempre fanno affidamento sul forno come metodo di cottura.

Cucinare dolci al vapore

E proprio dalla Cina e dal Giappone arrivano le ricette dei dolci cucinati senza forno. Come per molte altre pietanze orientali, il tipo di cottura prediletta usata dai cinesi e dai giapponesi è la cottura a vapore. La cottura al vapore comporta diversi vantaggi, oltre ad avere un effetto benefico sulla salute perché è molto meno calorica di altri tipi di cotture. E cotti al vapore sono anche i dolci. E’ il caso, ad esempio, di dessert come i Bao, che sono dei paninetti cinesi che possono essere sia dolci che salati. In Giappone invece amano i Daifuku, dolci fatti di farina di riso e marmellata.

I dolci cotti nel “fornetto di campagna”

All’inizio e a metà dello scorso secolo non era scontato che tutti avessero il forno in casa come adesso. Infatti le persone meno abbienti dovevano inventarsi la maniera di cucinare anche senza il forno. E’ così che è nato il cosiddetto “fornetto di campagna”, strumento utilizzato dalle nostre nonne per preparare pietanze senza questo prezioso elettrodomestico. Al contrario di quello che si potrebbe pensare, il fornetto di campagna consiste semplicemente in una pentola con un foro, che viene coperta con un coperchio forato a sua volta. La terza componente è invece uno spargifiamma che consente alla fiamma di distribuirsi sulla pentola in modo uniforme e di favorire una cottura perfetta del vostro dolce. Provare per credere!

0/5 (0 Recensioni)

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!