Come conservare la zucca

Come si conserva la zucca intera, tagliata, nel congelatore o sotto’olio. Vediamo le tecniche migliori.

La zucca ha la caratteristica di avanzare sempre. E’ molto grande e rende molto, quindi è inevitabile che ne avanzi un po’, o anche tanta! Ma è anche un frutto che può durare molto ed è facile da conservare. Ad esempio sapete che potete conservarla intera per tutto l’inverno? Oppure l’avete già cotta e volete sapere come conservarla? O ancora, volete sapere come fare i barattoli di zucca sott’olio? Vediamo insieme come conservare la zucca.

Conservare la zucca cotta

Uno dei metodi più classici di conservare la zucca cotta consiste nel lessarla e poi congelarla in freezer. Fate bollire la zucca per pochi minuti a fette grosse o cubetti. Fate raffreddare, asciugatela, poi mettetela negli appositi sacchetti per il congelatore. Dividitela in dosi a secondo dell’uso, non fate un unico sacchetto da 1kg altrimenti vi ritroverete con lo stesso problema!

Quando vi serve, tiratela fuori e lasciatela scongelare, per poi cucinarla come preferite. In questo modo può durare diverse settimane, anche mesi.

Potete anche cucinare una classica vellutata di zucca e poi congelarla in un contenitore ermetico.

Se invece, come capita, ne avete cucinata troppa ma pensate di consumarla in pochi giorni, potete metterla in un contenitore ermetico e conservarla in frigorifero per 3/4 giorni.

Conservare la zucca fresca

E con la zucca fresca, ovvero cruda? Se avete comprato (o vi hanno regalato) metà zucca, o addirittura una zucca intera, ma non avete lo spazio dove metterla, potete tagliarla a fette e avvolgerla in pellicola trasparente. Messa in frigo, potete conservarla per massimo 3/4 giorni.

Ma se pensate di non riuscire a consumarla nei prossimi giorni – o non ne potete più di mangiare zucca – ripetiamo il metodo indicato sopra: lessarla velocemente, poi metterla nei sacchetti e congelarla.

Se invece avete una zucca intera…

Conservare la zucca intera

In questo caso potete conservarla così come si è sempre fatto in passato. Non c’è bisogno del frigo, infatti una zucca intera, non intagliata, può durare diversi mesi senza particolari accorgimenti, se non i seguenti.

E’ importante il luogo dove si conserva: dev’essere un posto buio, non umido ma anzi asciutto, con una temperatura che non superi i 20 gradi ma che non scenda sotto i 10.

In questo modo una zucca si può conservare per tutto l’inverno.

Come conservare la zucca in barattoli

Un’altra tecnica classica di conservazione della zucca è in barattolo, sotto’olio. Così come facevano le nostre nonne, la zucca in barattolo consente di averla sempre a disposizione anche dopo molti mesi. Come si fa?

Tagliate la zucca a cubetti o a fette, poi cuocetela, potete lessarla in acqua (per pochi minuti) oppure farla al forno, ma anche alla griglia.

A questo punto lasciate raffreddare la zucca e poi inseritela in un vasetto di vetro con olio, sale, e se volete erbe come origano, prezzemolo, o spezie. Chiudete ermeticamente il vasetto, come si fa con le conserve.

Potrete usarla per varie preparazioni, dai crostini alle tartine, utilizzarla come condimento di altre ricette, come antipasto e via dicendo.

Vedi anche: 10 Ricette con la zucca

Conservare la zucca sottovuoto

Uno dei metodi migliori di conservazione è senza dubbio il sottovuoto. E’ igienico e l’assenza totale di aria consente di mantenere proprietà e gusto del frutto. Per conservare la zucca sottovuoto è necessaria una macchina confezionatrice per il sottovuoto (se ne trovano dai 40 ai 100 euro). Sarà sufficiente tagliare a fette o a cubi la zucca cruda e metterla sottovuoto nei sacchetti. In questo modo può durare diversi giorni restando praticamente intantta.

0/5 (0 Recensioni)

Related Posts

Ben tornato!