Il nuovo direttore dell’Economist è una direttrice. Qualcosa sta cambiando?

Si chiama Zanny Minton Beddoes e sarà lei a dirigere l’Economist. Dov’è la notizia? Beh, ad esempio che in 170 anni di storia del settimanale inglese è la prima volta che al comando viene messa una donna. Qualcosa sta cambiando?

Zanny Minton Beddoes Zanny Minton Beddoes è il nuovo direttore dell’Economist, l’autorevole settimanale economico inglese. Anzi: direttrice. Siamo così poco abituati che perfino il termine ci suona strano. In effetti in 107 anni di storia è la prima volta che al comando dell’influente Economist c’è una donna. La Beddoes prende il posto di John Micklethwait, che ha diretto il settimanale per nove anni. Ha 55 anni, laureata a Oxford, è esperta di economia internazionale, ha lavorato al Fondo monetario Internazionale e all’Economist dal 1994. Secondo l’Economist la Beddoes si è rivelata la scelta migliore “per le sue capacità come leader e per la sua lunga esperienza” ed è stata definita una perfetta rappresentante del settimanale. Questo vuol dire che la linea editoriale molto probabilmente non cambierà di una virgola. Eppure è comunque un segnale interessante quello di una donna a capo di un settimanale che per 107 anni è sempre stato diretto da uomini.

Vedi anche: Intervista a Bill Emmott, ex direttore dell’Economist

 

 

Articoli correlati

Related Posts

Ben tornato!